Trucco minerale, come conservarlo correttamente per non rovinarlo

Il trucco minerale ci aiuta ad essere più belle lasciando la pelle in salute. Tuttavia, se mal conservato, può durare meno, perdere di efficacia estetica e darci qualche grattacapo. Vediamo come mentenerlo al meglio

Fra tutti i cosmetici che abbiamo nella trousse, certamente quelli minerali e soprattutto quelli in polvere libera, sono i più duraturi. Il trucco minerale in pigmenti puri è infatti privo di liquidi e per tale ragione ha una durata maggiore rispetto ai corrispettivi in crema.

Ciò, tuttavia, non significa che fondotinta, ombretti, ciprie e altri belletti mineral possano essere "maltrattati" in ogni modo, anzi! Per garantire la giusta salubrità dei nostri bei prodottini è bene sapere come conservarli al meglio, onde evitare di sperimentare allergie cutanee e invece godere appieno dei loro benefici estetici e salutistici.

Trucco_minerale_foto

Innanzi tutto va detto che una jar sigillata è già garanzia di buona durata delle polveri in essa contenute. Quando acquistiamo quindi dei prodotti e non abbiamo ancora finito i predecessori, cerchiamo di lasciare le confezioni intonse in modo che i cosmetici non entrino in contatto con umidità, aria e polvere. Tutte cose che li possono rovinare.

Altra cosa importante, attenzione alla data di scadenza. Spesso dimentichiamo che non solo i prodotti alimentari scadono, ma anche i belletti, anche se molto spesso la loro estetica e il loro odore non cambiano.

Nel campo del biologico in particolar modo, bisogna fare attenzione ad una sigla, la forse non abbastanza nota PAO, che è contraddistinta dal simboletto di una confezione di crema con il tappino aperto. Sopra c'è un numero, che corrisponde esattamente al tempo di durata del cosmetico una volta scavicchiato il barattolo.

Rispettare la PAO (letteralmente Period After Opening) significa utilizzare sempre makeup fresco e salutare, evitando di mettersi in viso qualcosa che si è alterato con il tempo e che per questo potrebbe darci fastidiosi problemi cutanei.

Attenzione poi a dove riponiamo i cosmetici minerali. Evitiamo di lasciarli alla mercé di aria, calore, umido, tutti fattori che li possono compromettere, ma piuttosto riponiamoli in trousse igieniche, lontane da cosmetici di altra natura che potrebbero sporcarli o rovinarli e divisi per la stessa ragione dai pennelli, poi chiudiamo la trousse in un cassetto (anche la luce rischia di deteriorali).

Tiriamoli fuori solo all'occorrenza e preleviamoli usando per quanto possibile accessori per makeup puliti (ricordiamo di lavare i pennelli ogni 15-20 giorni almeno) che quindi non depositino tracce di unto e polvere e di conseguenza anche batteri, sulle superfici dei contenitori.

Magari ci sarà da perdere un po' di tempo in più, ma visto anche il costo non sempre popolare dei belletti minerali, vale la pena mantenerli sempre perfetti per non buttare via i soldi. Senza contare che questi rituali sono anche garanzia di maquillage sicuro al 100% per l'epidermide.

Foto | da Pinterest di Better Homes and Gardens

  • shares
  • Mail