5 regole per fare colpo sugli amici del proprio ragazzo

Di loro sappiamo tutto pur non conoscendoli, eppure l'ansia delle presentazioni ci attanaglia? Conoscere gli amici del proprio lui può in effetti rivelarsi stressante. Ma ecco 5 modi per conquistarli al primo sorriso

Amici_del_fidanzato

Un gradino sotto la presentazione ufficiale in famiglia, la conoscenza della comitiva di amici del proprio ragazzo è una delle esperienze che più può mettere in difficoltà. Le ragioni sono molteplici e vanno dal classico sentito dire (magari lui ci ha raccontato aneddoti "terrorizzanti" sul loro conto) all'ansia da giudizio esterno.

E in effetti lo sappiamo tutte che un fidanzato amicone darà sempre un grande peso alle opinioni della sua comitiva, considerata un po' una cerchia di fratelli e sorelle. Di conseguenza l'idea di non piacere alla combriccola mina anche la sicurezza personale che si ha circa il rapporto di coppia.

E allora che fare? Senza dubbio il primo consiglio è respirare e stare calme, anche perché l'ansia è la prima nemica della buona prima impressione. In secondo luogo proviamo a seguire 5 regole auree che possono aiutarci a fare colpo sulla cricca di amici del nostro amore.

Comitiva_del_fidanzato


  1. Saper essere partecipi - Una delle qualità più apprezzate in una persona è la sua capacità di saper gestire una conversazione. Il che non significa aver qualcosa da dire su tutto, quanto piuttosto mostrare interesse anche per gli argomenti su cui non si è ferrate. Se ad esempio l'argomento è il football americano e per noi è lettera morta, evitiamo di auto escluderci dalla discussione, piuttosto facciamo domande mirate per far notare che nulla ci annoia.

  2. Stringere amicizia con le ragazze del gruppo - Se la comitiva conta qualche ragazza è proprio con loro che va fatta comunella. Con molta probabilità le fanciulle sono a loro volta accoppiate ai membri maschi della compagnia e sapranno mettere una buona parola per farci accettare come se fossimo una di loro.

  3. Incoraggiare il legame fra amici - Mostriamo sempre apertura mentale e accettiamo di far passare inosservata qualche dimenticanza. In poche parole se il nostro lui ha in programma una partita di calcetto mentre noi avevamo un altro progetto, mostriamoci zen e magnanime e incoraggiamolo a stare con gli altri. Lui apprezzerà moltissimo e noi diventeremo l'idolo dei suoi amici.

  4. Essere propositive - A nessuno piacciono le persone passive e noiose, quelle cioè che dicono sempre no e non propongono mai. Facciamoci apprezzare organizzando qualche attività comune che coinvolga tutta la cerchia di amici. Studiamo bene le preferenze della combriccola per avere sempre la certezza di proporre sempre cose che possano piacere a tutti.

  5. Non trattenersi col cibo - Si, in effetti scritta così fa un po' ridere, ma una delle cose che donne e uomini notano in una terza persona è la sua affinità con i piaceri della tavola. Se infatti una ragazza perennemente a dieta e che spilucca poco e niente comunica immediata antipatia, una che invece fa onore al cibo suscita quasi sempre apprezzamento, soprattutto fra gli amici maschi di lui. Ciò non vuol dire lasciarsi andare a bagordi alimentari alla Man VS Food, ma mostrare predilezione per le arti culinarie è una strategia sempre vincente.

Foto | da Flickr di www.audio-luci-store.it; Jirka Matousek

  • shares
  • Mail