I portatovaglioli in pasta di sale per il cenone di Capodanno

Per la serata di Capodanno, creiamo qualcosa di speciale. Come dei simpatici tovaglioli in pasta di sale. Ecco come farli step by step


Lavoretti di Natale con la pasta di sale

Pasta di sale - Pochi giorni ci separano dalla notte di San Silvestro, con il suo tradizionale cenone di fine anno insieme a parenti e amici per celebrare in compagnia l'arrivo del 2015. E se per l'occasione creassimo qualcosa di davvero speciale che impreziosisca la tavola e diventi gradito dono per i commensali?

L'idea che suggerisce oggi Pinkblog è di puntare sulla pasta di sale, modellando dei bellissimi portatovaglioli di Capodanno che possano far sentire la magia delle feste. Scegliamo pure se fare un soggetto unico declinato in diversi colori oppure più soggetti monocromatici, o ancora puntare su decori tutti uguali ma personalizzati con il nome degli ospiti.

Pasta_sale_Capodanno

Per questo progetto serviranno: panetto o panetti (a seconda del numero di invitati) di pasta di sale fatti seguendo la ricetta base, pittura acrilica bianca, pittura acrilica dei colori preferiti, pennarello acrilico nero, pennarello acrilico gold o silver, coppapasta a tema natalizio, smalto protettivo trasparente testato per contatto alimentare, utensili da cucina vari, rocchetto di nastro, corda o fil di ferro.

Iniziamo stendendo la sfoglia ad uno spessore di circa 4mm e intagliamola con i coppapasta a tema. Pratichiamo uno o due fori con l'aiuto di uno stuzzicadenti per permettere al filo che legherà il tovagliolo di passare comodamente. Se facciamo un foro unico dovremo porlo in cima alla decorazione, se optiamo per i due laterali dovremo forare i lembi esterni (come nella foto di copertina).

Inforniamo i lavori a 70° C per qualche ora posandoli su una teglia foderata con carta forno e giriamoli da ambo le parti per farli ben seccare. Una volta freddi possiamo dare una prima mano di pittura acrlica bianca non diluita che ci servirà da base per gli eventuali colori successivi.

Quando li stendiamo cerchiamo di fare attenzione che la mano precedente sia perfettamente asciutta, per evitare di fare pasticci. In ultimo, decoriamo i nostri lavori con i pennarelli acrilici, ricordando di mettere sul retro la data se vogliamo ricordarci l'occasione.

Per proteggere il colore stendiamo infine una mano di flatting su tutta la superficie e attendiamo che indurisca completamente all'aria prima di portare in casa. Alla fine ci basterà usare gli occhielli creati prima della cottura per far passare nastrino, corda o filo di ferro che bloccheranno il tovagliolo con un certo stile.

Se vogliamo evitare il flatting possiamo anche addizionare all'impasto o alle vernici un po' di oli essenziali profumati, i quali sprigioneranno il loro profumo delicato usando la pasta di sale come vettore. Ovviamente questa operazione esige che non si usino smalti occlusivi, perciò dobbiamo aspettarci anche che i lavoretti sbiadiscano più in fretta.

Copertina | da Pinterest di Madelon Goudswaard
Gallery | Pinterest

  • shares
  • Mail