Impacco fai-da-te naturale ai semi di lino per capelli

L'olio di semi di lino lo trovate normalmente in erboristeria o al supermercato, è ottimo per nutrire capelli secchi e sfibrati, per togliere l'effetto crespo e renderli lucidi. Adesso che il sole vi ha lasciato, oltre che l'abbronzatura, dei capelli un pò inariditi, è ora di nutrirli ben bene.

Oggi vi proponiamo una ricetta per farvi da sole, in casa, un impacco a base di olio di semi di lino, ottenendo così un prodotto 100% naturale, genuino ed anche ecologico (nessun imballo, ridottissimo impatto ambientale da procedimenti industriali ecc...)

Grazie alla segnalazione della nostra lettrice Stefania abbiamo la ricetta bell'e pronta, ecco gli ingredienti ed il procedimento da seguire. Comprate in erboristeria un sacchetto di semi di lino, mettetene in ammollo circa 50 grammi per una notte (in modo da ammorbidirli) il giorno dopo cuoceteli nella stessa acqua dell'ammollo a fuoco medio-basso, rigirandoli di tanto in tanto per non farli attaccare al pentolino.

Man mano che la cottura procede l'acqua diventa più vischiosa e forma una schiuma bianca in superficie (sono l'olio e i nutrienti contenuti nei semi). Volendo potete anche aggiungere un goccio d'olio di oliva (emolliente e nutritivo) e se volte ravvivare il vostro colore di capelli potete mettere a fine cottura degli ingredienti per valorizzare i riflessi: infuso di camomilla concentrata per capelli biondi, infusi di foglie di castagno per le castane e di edera per le more.

Quando il composto acquoso avrà raggiunto una certa consistenza (più o meno dopo una mezz'ora) filtrate il tutto con un colino, buttando i semi. Se volete profumare l'olio potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale. Lasciate riposare il composto e conservate in frigo per circa una settimana. Usatelo come impacco pre-shampo da tenere in posa almeno mezz'ora.

  • shares
  • Mail