Le donne fanno bene al gruppo: lavorare insieme migliora i risultati del team

I team che contano al loro interno la presenza di risorse femminili potrebbero ottenere risultati migliori: ecco cosa emerge da una recente indagine scientifica.

donne in team

Lavorare in un team con delle donne potrebbe essere la scelta ottimale, perché proprio il contributo femminile potrebbe rendere più forte l'intelligenza collettiva, rendendo il lavoro più interessante. Questo, almeno, è quello che avviene negli Smart Groups, le squadre di comunicatori o le squadre che operano in network.

Negli Usa gli Smart Groups vanno molto di moda e una recente ricerca del MIT, il Massachusetts Institute of Technology, ci indica che proprio le donne sono un punto di forza in questi team di lavoro. Loro sono più brave a captare i pensieri della squadra traducendoli in idee concrete.

Lo studio, pubblicato da The Atlantic e dal New York Times, ha svelato che le donne sono maggiormente dotate di intelligenza emozionale, sono più brave a capire i linguaggi non verbali, a leggere tra le righe, a tradurre tutti gli input che arrivano dal lavoro di squadra in idee concrete.

La presenza di donne è importante in questi Smart Groups e il numero di donne presenti sarebbe importante per rendere più forte o meno forte questa intelligenza collettiva.

Lo studio, dunque, dimostra non solo che lavorare in team è importante, per creare un flusso di idee che è molto di più della somma delle singole idee, ma il frutto di un'intelligenza collettiva che viene a formarsi. Ma dimostra anche che la presenza di donne nei team di lavoro, proprio per la loro maggiore propensione a sfruttare l'intelligenza emozionale, è di fondamentale importanza.

Foto | da Flickr di highwaysagency

Via | LaStampa

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail