La nebbia fissante fai da te per il trucco minerale

La nebbia fissante è un cosmetico non troppo usato (se non dai makeup artist) eppure utilissimo in caso di trucco minerale. E se volessimo crearlo da noi in casa? Ecco le istruzioni per farlo

I makeup artist la adorano e le donne, che hanno imparato a conoscerla e apprezzarla tramite programmi televisivi tipo Clio Makeup, si stanno piano piano convincendo che la nebbia fissante è un cosmetico utilissimo per un maquillage confortevole e duraturo. Specie se la si usa per il trucco minerale in polvere libera, la cui consistenza esige proprio un tocco di freschezza per arrivare indenne fino a sera.

In estate infatti il naturale livello di umidità aiuta a trattenere meglio il trucco polveroso, senza ulteriori step, ma nelle stagioni più fredde, quando anche l'epidermide a tendenza grassa risente del meteo, è invece importantissimo terminare il rituale di trucco con una vaporizzata di prodotto liquido che doni più stabilità a fondotinta e ombretti.

Proprio a proposito degli ombretti minerali, va ricordato che da bagnati aumentano la scrivenza e mettono in evidenza le sfumature. Tuttavia, visto che la zona oculare è sempre molto sensibile, Pinkblog consiglia di usare prodotti appositi per questa area o in alternativa poche gocce di collirio o di acqua demineralizzata pura.

Per dare invece qualche ora di durata in più al trucco viso o semplicemente per rinfrescare l'epidermide un po' secca a causa del tempo freddo, ecco due ricette per una nebbia fissante fai da te naturale, delicata e profumata, adatta alla pelle esigente o problematica.

Nebbia_fissante_per_trucco_minerale

Nebbia fissante per le pelli a tendenza grassa



  • 240ml di acqua distillata

  • 1 cucchiaio di aloe vera gel "sciolta" al calore del termosifone (accertiamoci che il prodotto sia puro e biologico)

  • 5-6 gocce di olio essenziale di pompelmo (o in alternativa di citronella)

Mescoliamo tutti gli ingredienti insieme in una ciotolina con beccuccio, facendo in modo di schiacciare bene gli eventuali "grumi" di aloe. Dopo di che versiamo il composto in boccette di vetro dotate di pompetta (meglio se i contenitori sono in vetro scuro, in grado di far filtrare meno la luce e preservare così i componenti dal deterioramento precoce) e conserviamo lontano da fonti di calore. Nebulizziamo quando serve.

L'olio essenziale di pompelmo o quello di citronella aiutano l'epidermide grassa a normalizzarsi, riducendo l'effetto lucido ma senza agire sulla cute in modo aggressivo. Tuttavia, se si verificano rossori o pruriti, è bene evitarne l'utilizzo.

Nebbia fissante per le pelli mature o a tendenza secca



  • 240 ml di acqua distillata

  • 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci o pari olio nutriente (es. jojoba, semi di albicocca, argan)

  • 5-6 gocce di olio essenziale di neroli

Versiamo tutti gli ingredienti in un contenitore in vetro o coccio, shakeriamo bene e poi travasiamo nelle boccette dotate di pompetta spray. Usiamo all'occorrenza, agitando prima dell'uso. Per garantire una maggiore durata riponiamo in un luogo fresco della casa.

L'olio di mandorle aiuterà la pelle a non patire i danni del freddo e a non seccarsi appena steso il fondotinta minerale in polvere, mentre quello di neroli favorirà la microcircolazione, garantendole un aspetto sano e luminoso.

Chi ha una pelle normale può tranquillamente usare la seconda ricetta o in alternativa creare in casa un'acqua di rose come mostrato nel video di apertura post. Questo prodotto è delicatissimo, idratante e leggero ed è anche un perfetto tonico struccante.

Foto | da Flickr di thedabblist

  • shares
  • +1
  • Mail