Sciopero del sesso in Turchia: o acqua o in bianco

Turchia Italia: una faccia una razza (n.d.r. vedi Marrakesh Express). Evidentemente il refrain “Chi non lavora, non fa l’amore” deve essere conosciuto anche dalle donne turche di Kirka, villaggio nel sud del Turchia.

Da qualche giorno in paese imperversa la siccità, la sorgente idrica si è prosciugata e non arriva più acqua al villaggio. Per fare rifornimento d’acqua le donne devono spostarsi tredici chilometri per riempire taniche e fare riserva.

I tentativi dei mariti per risolvere il problema? Nessuno finora, tanto da far scattare nelle donne la sommossa: sciopero del sesso fino a quando i mariti non si adopereranno per risolvere il problema dell'approvvigionamento idrico. I mariti però non raccolgono la provocazione, la situazione sembra preoccupante tanto che il sindaco del paese, Osman Arslan, ha avvertito che la decisione potrebbe diventare motivo di separazioni e divorzi.

Il caso è singolare, però riporta alla mente uno stereotipo della relazione uomo-donna: lei sgobba, lui si impigrisce, lei si nega, lui si impigrisce ancora di più. Soluzioni? Obiezioni? Vie di uscita?

Via | TurkishDaily

  • shares
  • Mail