La maschera viso anti impurità fai da te a base di argilla e aceto

Argilla e aceto sono ingredienti magici per creare prodotti di bellezza splendidi. Ne è un esempio la ricetta della maschera viso che vi proponiamo oggi. Per avere una pelle di fata

Maschera_anti_impurita

La primavera è ormai nell'aria, le temperature si alzano e pelle e capelli iniziano a sentire l'esigenza di maggiori coccole in vista dell'imminente cambio di stagione. In particolare l'epidermide, messa a dura prova dal freddo invernale, non vede l'ora di liberarsi delle tossine accumulate grazie a maschere viso esfolianti e purificanti.

Pinkblog oggi vi propone una ricetta fai da te perfetta per agire sulle impurità in modo profondo ma non aggressivo scegliendo, in base al tipo di epidermide, l'argilla migliore per curare l'eccessiva untuosità o gli eventuali problemi di acne e punti neri.

Di argille infatti ne esistono molti tipi, alcune agiscono in modo più intenso e altre meno. Chi ad esempio ha la cute a tendenza acneica può trovare giovamento dall'uso delle argille verdi, molto usate in campo cosmetico-medicamentoso perché in grado di "stanare" ogni traccia di impurità dalla pelle.

Per chi però ha una cute delicata e soggetta alle irritazioni, è più indicata la cosiddetta argilla rosa, che è ricca di oligoelementi, ha un buon potere purificante ma non è aggressiva, rendendosi molto ben accetta anche da chi normalmente sperimenta rossori e fastidi.

Fare un salto in una buona erboristeria può aiutarci a scegliere, con la consulenza degli esperti, il tipo di prodotto più adatto alle nostre esigenze. Per la maschera acquistiamo pochi grammi, in quanto per ogni applicazione bastano due cucchiaiate appena di prodotto.

Dotiamoci poi di un aceto di sidro di mele di buona qualità e mescoliamo i due ingredienti in parti uguali in una ciotolina di coccio o vetro. La consistenza della pastella dovrà essere cremosa e facilmente stendibile, perciò versiamo l'aceto poco alla volta fino a che non otteniamo l'impasto giusto.

Usiamo una spatola in legno per stendere la maschera sul viso già pulito e lasciamo seccare per circa 15-20 minuti. Dopo di che laviamo via con acqua tiepida, stendiamo un tonico restitutivo e un velo di crema idratante ad assorbimento rapido.

Ripetiamo questo piccolo rituale di bellezza una volta ogni 7-10 giorni fino al cambio effettivo di stagione, in modo da preparare la pelle all'arrivo del sole e averla sempre perfettamente pulita e fresca.

Rispettiamo pedissequamente i tempi di posa per evitare che la maschera secchi troppo l'epidermide e laviamo via subito se sentiamo fastidiosi pizzicori.

Foto | da Flickr di _foam

  • shares
  • Mail