Come fare a risparmiare in casa con alcuni segreti dell'economia domestica

Tagliare le spese di gestione della casa può voler dire risparmiare un po’ ma anche avere qualche soldino in più per vivere più serenamente.

Risparmiare in casa a volte sembra impossibile. Arriva lo stipendio, si pagano le bollette, l’affitto o il mutuo e il conto sembra essere di nuovo vuoto. Come si fa a risparmiare? Immaginiamo la nostra famiglia come una società e facciamo un piccolo bilancio. Unite il reddito dei componenti e calcolate qual è il “montepremi mensile”. Su un foglio elencate tutte le spese.

risparmiare-casa

Non dovete dimenticare nulla: spesa, luce, gas, assicurazione della macchina, palestra, benzina, sigarette, cinema, tasse sulla casa, affitto, ecc. Se l’assicurazione, per esempio, è una voce annua, dividetela per 12 mesi. Immaginiamo di spendere 600 euro l’anno, il peso mensile è di 50 euro. Quanto fa? Una cifra orribile.

A questo punto lavorate sulle singole voci: fate dei preventivi per abbassare il costo dell’assicurazione, smettete di fumare, cercate di ottimizzare la spesa. In questo caso il modo migliore non è solo quello di fare un elenco delle cose che mancano, ma impostare un menù settimanale, così da poter fare acquisti calibrati (anche per la salute). È poi consigliabile fare attenzione alle offerte. Valutate molto bene tutti gli abbonamenti che avete in casa: da quello della luce a quello del gas, dal telefono fisso al cellulare. Cambiare operatore e seguire le promozioni può ridurre i costi di gestione del 10/20 percento.

Ricordate poi di tenere un registro, in cui scrivete tutte le spese e le entrate. Il conto online da questo punto di vista è utile, ma se siete una coppia è meglio una sorta di diario cartaceo.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail