I lavori in cui le donne guadagnano più degli uomini

Quali sono i lavori in cui le donne portano a casa, meritatamente, stipendi superiori a quelli maschili?

Non sono molti i lavori in cui le donne riescono a guadagnare più degli uomini, ma esistono. Se vi state quindi chiedendo quali siano le professioni in cui sperare di prendere un po’ più dei colleghi, ecco una classifica americana. C’è un po’ di tutto: alcuni sono impieghi di grande responsabilità, altri non sono molto edificanti, ma sono lavori onesti.

insegnante


  • Produttori e registi: le donne costituiscono solo il 37 percento della forza lavoro, ma questa piccola fetta guadagna molto più dei maschietti.
  • Venditori all’ingrosso: il mercato in questo caso è diviso in paritario
  • Assistenti sociali: è il trionfo delle donne, che forse anche per sensibilità sono più portate e rappresentano quasi il 79 percento della forza lavoro.
  • Insegnati di sostegno: anche in questo caso parliamo di una professione prevalentemente in rosa.
  • Lavapiatti: sono soprattutto uomini, ma quel 15 percento di lavapiatti donna è brava e ben retribuito, ovviamente considerati gli standard della categorie.
  • Manager (settore della grande distribuzione): in questo caso le donne rappresentano meno del 20 percento.
  • Lava macchine: nell’immaginario collettivo miss maglietta bagnata lava la macchina in modo sexy, in realtà questo è uno stereotipo e questa è un professione maschile dove le donne rappresentano solo il 13,5 percento, ma sono meglio pagate.
  • Consulenti

Le professioni in cui le donne guadagnano meno in assoluto sono quelli legali: si conta circa il 52,6 percento in meno e seguono gli agenti di vendita di prodotti finanziari.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail