Il significato delle tradizioni del matrimonio, dall'abito bianco al qualcosa di vecchio o di blu

Abito bianco, qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato. Ma anche qualcosa di regalato e qualcosa di blu. Ecco il piccolo dizionario col significato delle tradizioni del matrimonio

Tradizioni_matrimonio_copertina

Non esiste festa, evento o ricorrenza religiosa che non porti con se anche qualche rito pagano da rispettare, piccole tradizioni (o forse dovremmo dire superstizioni) che si perdono nella notte dei tempi e che non hanno perso la loro importanza negli anni.

Per quanto riguarda il matrimonio, l'intreccio di sacro e profano è ancora più stretto, con rituali ben precisi da seguire senza possibilità di variazione sul tema. E se vi siete sempre chieste perché la sposa italiana (ma in generale quella occidentale) difficilmente rinuncia all'abito bianco, a qualcosa di blu o a qualcosa di prestato, ecco le risposte alle vostre domande.

Tradizioni_matrimonio_giarrettiera

Il significato delle tradizioni del matrimonio:


  • L'abito bianco - E questa è facile. Il bianco rappresenta da sempre il colore della purezza perciò, sebbene la tradizione dell'abito nuziale color neve sia relativamente recente, le spose difficilmente rinunciano al chiarore dell'abito principesco. Piuttosto lo temperano con piccoli tocchi di colore qua e là o puntando su tonalità affini, come lo champagne o l'avorio.
  • Qualcosa di blu - Anche il blu è un colore simbolo del matrimonio e identifica i sentimenti di fedeltà e lealtà. Ad indossarlo è sempre la sposa, che lo veste sotto forma di intimo (magari con un fiocco sulla giarrettiera), di trucco o di gioielli.
  • Qualcosa di nuovo - Il matrimonio rappresenta un nuovo capitolo nella vita di una donna, che lascia la casa paterna per diventare moglie e magari anche mamma. Per tale ragione avere indosso qualcosa di nuovo (rappresentato solitamente proprio dall'abito da sposa) è di buon auspicio per il futuro.
  • Qualcosa di vecchio - Per il motivo di cui sopra, la sposa si affaccia alla sua nuova vita senza mai dimenticare le sue origini. È per questo che la nubenda arriva all'altare portando con se qualcosa che le ricordi la famiglia di origine e l'affetto che l'ha nutrita fino a quel momento.
  • Qualcosa di prestato - Tradizione vuole anche che alla sposa sia prestato qualcosa a completamento del suo look per il grande giorno, ma perché e soprattutto, da chi? Presto detto. Il prestito deve essere fatto da una donna già felicemente sposata, vicina alla nubenda (solitamente la mamma o la nonna). È una sorta di buon augurio affinché il matrimonio della ragazza sia felice come quello della persona che presta l'oggetto.
  • Qualcosa di regalato - Ancora una volta la sposa porta con se nel suo giorno speciale l'affetto delle persone più care. La cosa regalata, da parte delle sorelle o delle amiche della nubenda, rappresenta una specie di amuleto, impregnato dell'amore e dell'augurio di una vita felice. Molto spesso l'oggetto è rappresentato dal bouquet o da un monile che completi il look nuziale.
  • Il talamo nuziale - Forse non tutti sanno che il letto degli sposi va preparato la sera prima del matrimonio da una coppia di ragazze nubili, anche se qui la tradizione ammette una deviazione: una persona nubile e una sposata. Nel caso delle due nubili il significato del gesto sta nella purezza, nel caso dell'accoppiata nubile-sposata si identifica il presente e il futuro.
  • L'ingresso in casa degli sposi - È tradizione che la coppia sposata entri in casa per la prima volta con lo sposino che regge in braccio la sua bella, in quanto è credenza popolare che i piedi della sposa non debbano mai toccare l'uscio. L'usanza viene dall'antica Roma, dove era di cattivo auspicio che la donna inciampasse all'ingresso della sua nuova dimora.
  • Il lancio del riso - Ad oggi il lancio del riso sugli sposi appena usciti dalla chiesa è stato reso più soft, unendo i chicchi a più morbidi petali di rosa. In ogni caso il riso rappresenta un augurio alla coppia di felicità, prosperità e abbondanza nella loro vita.
  • I confetti - Dopo tante usanze che hanno gli sposi come destinatari della tradizione, eccone una che vede invece gli invitati come protagonisti. Tradizione in questo caso vuole che la neo coppia faccia dono a ciascun ospite di un sacchettino di organza o tulle contenente 5 confetti, che identificano Salute, Ricchezza, Felicità, Lunga vita e Fertilità. Una specie di impegno che marito e moglie prendono con le persone più care, un modo per ringraziarli e assicurare loro che saranno felici insieme.

Foto | da Flickr di stevie whiters; Bellafaye Garden

  • shares
  • Mail