Come diventare una perfetta seduttrice (9): conoscenza è potere

Il tubino calza neanche fosse dipinto addosso, scarpe e borsetta sono nate dallo stesso "cocco" e il parrucchiere appena terminato di esaudire le nostre richieste, è stato portato via dalla neuro. Ma basterà tutta la nostra avvenenza e cura del dettaglio, per riuscire a fargli perdere la testa?
La saggezza popolare ha molto da insegnarci e lo vedremo tra breve, ma ora siamo all'inizio assoluto. Perché rischiare quando possiamo permetterci, con un po' di sana astuzia indagatrice, di venire a conoscenza di fatti molto interessanti e di poterci capitalizzare su?

Per una volta, la curiosità – è proprio il caso di dirlo- è donna, e la qualità (in questo caso lo è!) principe(ssa) di noi donne, può esserci molto utile, se esercitata con destrezza. Ecco come... più cose sai di lui, meglio potrai scegliere la strategia seduttiva da adottare.

1) Se hai la possibilità di frequentarlo per un po’, oppure conosci il suo migliore amico sfrutta l’occasione per imparare e sapere tutto ciò che puoi su di lui: se ama lo sport, gli animali, il cinema, la letteratura, se è un nerd, se ha avuto storie lunghe, se preferisce relazioni a breve scadenza, aneddoti passati. Insomma, piccole sfumature che all’inizio posso aiutare, ma ricordati, mai chiedere alla sua migliore amica. Possibili gelosie scomode sono da evitare. Esempio pratico: se sai che gli piacciono i cavalli e, per caso, ti trovi in un paesino di montagna, hai passato una bella serata, magari hai anche un paio di birre in corpo, le stelle illuminano i sentieri campestri… portalo a fare una passeggiata al chiaro di luna vicino il recinto dei cavalli. L’odore non sarà eccezionale (tutto non si può avere nella vita), ma l’atmosfera – di sicuro impatto emozionale- aiuterà la vostra ascesa.

2) Se invece è una conoscenza occasionale, devi rapire con gli occhi prima di tutto. Osserva se è vestito in modo elegante o sportivo. Nota che tipo di scarpe indossa: stringate classiche= business addict (cioè pensa solo al lavoro); sneakers= tipo maschio poco impegnato e molto distratto (vuol dire che amerà la vita easy e l’amore libero, sarà intrigante, ma sarà pure inaffidabile quanto a promesse); sandali= (francescani) è un sognatore, (con i carri armati… e due bombe a mano) è un avventuriero. Comprendi se è schivo o estroverso, se è gentile, se fa il duro, se è un farfallone, se ama parlare di sé oppure no.

Tutto questo, non solo per capire come puoi sedurlo, ma soprattutto per capire se davvero vuoi sedurlo. Sapere è potere. In tutti i sensi.

Allora, il primo passo l'avete fatto, e siete riuscite ad ottenere anche il fatidico appuntamento. E' a questo punto che entra in ballo la saggezza popolare, ad esempio con proverbi del calibro "La guerra è guerra" o "In amore e in guerra ogni mezzo è lecito". Ancora lì?
Che state aspettando a coniare il vostro personalissimo proverbio di battaglia e poi a metterlo in pratica? “A la guerrre!”.

  • shares
  • Mail