Moda anni 80, i vestiti e le tendenze che hanno segnato un'epoca

moda anni 80
"La moda è logica, metodo, sistema. È lavoro. Anzi, la moda sono tanti lavori: del disegnatore, del sarto, dell’artigiano, del tecnico. Servono entusiasmo e dedizione. È curiosità intesa come ricerca continua di stimoli. È cultura intesa come conoscenza delle esperienze altrui, delle espressioni del sapere umano, degli altri orizzonti e delle più diverse realtà di vita. Un consiglio in sintesi? Conoscere e sperimentare, lavorare e sapere esattamente quello che si vuole. E soprattutto, non dimenticare mai che la moda è anche sogno". Gianfranco Ferrè, architetto della moda, lo spiegava durante le sue preziose lezioni di moda.

Il ‘900 è un secolo rivoluzionario, di liberazione, che vede numerosi stravolgimenti anche nell’abbigliamento intimo. Si abbandona la pesantezza dei tessuti coprenti e si scoprono trasparenze e tessuti leggeri. Se negli anni ’70 le parole d’ordine sono state comodità e sobrietà, la moda degli anni ’80 ha proclamato la lingerie come arma di seduzione di massa. Questa è, infatti, l’epoca del Wonderbra, dei pizzi, ricami, voile, tulle, giarrettiere, reggicalze e guepiere, che hanno fatto esplodere l’intimo sexy in tutte le sue espressioni.

Gli anni ’80 vedono il trionfo di Madonna, di Flashdance, delle provocazioni sessuali e dello spirito post femminista. Sono gli anni dei colori fluorescenti e del make up esagerato, i capelli cotonati e permanentati, delle spalline di vario ordine e dimensione, dei jeans a vita alta, dei fuseaux visti nei colori più sgargianti e assurdi, le maglie con maniche a pipistrello. Sono anche gli anni del boom della bigiotteria: braccialetti, collane, catene e catenine a gogo. E le fasce elastiche per i capelli ed i fermagli ingombranti dove li lasciamo? Sono le icone del mondo della musica a dettare moda, grazie alla diffusione dei videoclip.

Tutto è eccessivo. Osare è il verbo da usare.

La moda è arte. È l’arte di progettare i vestiti e il modo di comunicare col mondo di chi li indossa. Frivola ma profondissima, è uno dei più diretti e acuti termometri della società in qualsiasi momento storico.

  • shares
  • Mail