Regali di Natale tutto l'anno? Possibile grazie allo Swap

Swap

Diciamolo i regali, piccoli o grandi che siano, piacciono sempre. Se poi ci mettete in mezzo anche il fatto che vengono da lontano e sono a sorpresa ecco che la questione acquista un fascino davvero inebriante. E' forse per questo che i gruppi di Swap (vuol dire scambio in inglese) si moltiplicano in maniera esponenziale sul web.

Le regole variano a seconda del gruppo a cui partecipate, ma solitamente funziona così: quando entrate in un gruppo compilate una scheda con i vostri gusti, con cosa vi piace e cosa no, in modo che anche chi non vi conosce sia in grado di sapere qualcosa di voi. A questo punto si organizzano gli swap tra uno o più utenti, spesso anche tra paesi diversi, che possono essere a tema o liberi, con un determinato tetto di spesa o numero di oggetti, le regole variano ad ogni scambio. Una volta stabilite le regole si procede all'invio di un pacco pieno di regali e sorprese per il destinatario, ovviamente in linea con il profilo pubblicato. Altrettanto ci verrà spedito, spesso magari con creazioni fatte a mano o decorazioni personalizzate.

La regola di cortesia poi vuole che si ringrazi pubblicamente, magari corredando con una foto che mostri il contenuto del nostro pacco. Per cimentarsi in questo nuovo trend, ci sono diversi siti dove è possibile inserire il proprio profilo e visionare possibili "swappers" con i quali scambiarsi regali da praticamente ogni parte del mondo. Una specie di scambio culturale, visto che spesso all'interno del pacco si inseriscono oggetti tipici del paese di provenienza.

Per farvi un'idea potete visitare Swap Bot e Gimme your Stuff. Ma anche su flickr, abbondano gruppi (e foto) dedicati agli swap, specialmente tra gli appassionati di handmade che inviano le loro creazioni personalizzate. Ma si può scambiare di tutto: bambole, gioielli, vestiti, accessori, agende, adesivi, giocattoli, dolci...

Che aggiungere? Buono swap!

  • shares
  • Mail