Guardare troppa TV aumenta il rischio di gravidanza giovanile

gravidanzaSecondo i ricercatori della Rand Corporation ci sarebbe una stretta correlazione tra il fatto di rimanere incinta in età giovanile e il tempo trascorso davanti alla TV e il tipo di programmi guardati.

La maggioranza di adolescenti americane che guarda programmi sessualmente espliciti, di cui Friends o Sex and The City sarebbero un esempio, correrebbe il doppio rischio di rimanere incinta rispetto a una coetanea che non guarda la TV o forse guarda ancora i cartoni animati! Quale adolescente di oggi non guarda questo genere di programmi e soprattutto, quanti dei programmi TV per il target adolescenziale non hanno riferimenti sessualmente espliciti e non è forse meglio che ci siano data l'età?

Sempre secondo lo stesso studio, poi, condotto dal 2001 al 2006, "la percentuale di giovani italiani che considera un rapporto sessuale non protetto come un comportamento a rischio aumenta infatti di circa il 6% se a rispondere alla domanda sono ragazzi che guardano la televisione meno di un'ora al giorno, mentre per chi la vede più di tre ore il sesso non protetto è percepito in maniera meno rischiosa".

Le ragazze che guardano programmi per adolescenti e non, nonostante i maggiori input che potrebbero riceverne, sono meno attente alla propria salute e più inclini a gravidanze inaspettate. Cosa ne pensate? Vi sembra la correlazione tra ore di TV e gravidanze adolescenziali valida da giustificare nuove Juno o pensate che nonostante tutti i riferimenti espliciti e le migliaia d'informazioni sul sesso sia l'età a essere critica, indipendentemente dalle ore trascorse davanti al piccolo schermo?

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail