Fede personalizzata Fingerprint: con quest’impronta io ti sposo

fedi nuziali Fingerprint“Con questo anello io ti sposo”, vorrebbe la tradizione. Ma chi rispetta la tradizione è ormai vera mosca bianca e la ricerca dell’originalità a tutti i costi anche nei riti più classici è il cruccio di molti. Si potrebbe dire “con questa impronta io ti sposo”, nel caso degli anelli che vedete in foto, senza perdere in efficacia – anzi guadagnando l’attenzione di tutto l’uditorio – sebbene rinunciando ad una quota di romanticismo.

Le fedi, classico simbolo di vincolo matrimoniale, diventano più che personalizzate, addirittura uniche, perché recano non più la data e i nomi dei promessi, o addirittura, per i più audaci, il design personalizzato scelto in oreficeria, ma l’impronta digitale dei due innamorati che si giurano amore eterno.

La creatrice si chiama Camille Hempel e il progetto, realizzato naturalmente su richiesta, si chiama (un po’ banalmente) Fingerprint. Lasciate però che siano gli sposi a scegliere le proprie fedi, per evitare di toppare clamorosamente: insomma, se siete i testimoni incaricati di acquistare l’anello sarà meglio non lasciarsi conquistare dalla novità e dalla voglia di stupire, per non vedersi licenziare su due piedi dall’ambito ruolo.

  • shares
  • Mail