Qual è il costo del piercing all'ombelico e come evitare l'infezione

piercing-ombelico

Il piercing all'ombelico, detto anche navel piercing, è quello più diffuso dell'arte del body piercing. Viene effettuato forando la parte superiore dell'ombelico e applicando un piccolo gioiello anallergico a forma di banana oppure un anello. In casi più rari vengono forate anche le zone laterali o la parte bassa, ma in quel caso l'effetto è meno gradevole. Utilizzato sin nell'antico Egitto come ornamento, non è un caso che la prima apparizione ufficiale del piercing all'ombelico sia stata su una passerella, sfoggiato da una modella durante una sfilata nel 1993.

Nonostante si siano diffuse con gli anni tecniche fai da te, l'ombelico va fatto bucare esclusivamente da un piercer professionista con un ago sterilizzato apposito per evitare il rischio di infezioni: si tratta di una zona molto delicata, che anche dopo il piercing richiede qualche accortezza. I costi variano dai 50 agli 80 euro circa, in base allo studio che si sceglie e alla tipologia di banana (quelle al titanio o con brillante costano di più). Una volta fatto il piercing, il primo passo è quello di disinfiammarlo e poi di farlo cicatrizzare: per i primi giorni è bene disinfettare due volte al dì la zona, evitare di toccare il piercing con mani sporche e di dormirci sopra.

Un buon sapone antibatterico e una soluzione fisiologica di acqua e sale saranno sufficienti per detergere la zona. In alternativa si può mettere un cucchiaino di sale in acqua bollente e fare degli impacchi con garze imbevute di acqua salata. È bene girare con delicatezza il gioiello, di modo che la soluzione detergente e disinfettante riesca a entrare nel piercing.Non cambiare il piercing finché non si è cicatrizzato, anche in questo caso il rischio è quello di contrarre un'infezione.

Il dolore (che alcuni non provano, dipende dalle persone e dalla soglia personale del dolore) sparirà entro qualche giorno, ma se dovesse prolungarsi o se presentarsi un'infezione è bene far controllare l'ombelico da un medico. In ogni caso, è molto importante non togliere mai il piercing all'ombelico durante l'infezione, perché questo potrebbe provocare un ascesso a causa del pus che rimarrebbe all'interno del buco.

Foto | Piercing

  • shares
  • Mail