Disparità tra uomo e donna in diminuzione

uomo donnaDoveste tirare ad indovinare su quale sia il paese meno sessista del mondo, quale scegliereste? La risposta giusta è Norvegia. Quello allo stato attuale più sessista è invece lo Yemen. Tra le classifiche più frivole, dall’uomo più potente alla donna più elegante del pianeta, emerge anche una lista che considera tra gli indicatori sociali anche le disparità tra uomo e donna secondo le variabili di ricchezza, educazione, politica.

Un articolo pubblicato su Le Monde riporta il rapporto annuale ”The Global Gender Gap Report” sulla discriminazione nelle relazioni uomo-donna condotto da studiosi americani. I risultati dimostrano che tra il 2006 e il 2008 circa l’80% dei paesi del mondo ha ridotto il gap esistente tra condizione maschile e femminile nei più vari settori della società.

Ma se il rapporto rileva il polso della tendenza globale, non possiamo affatto affermare che il gap sia effettivamente stato colmato, riguardo a settori specifici in alcuni paesi, incluso il nostro (pensiamo ad esempio all’immagine pubblicitaria), o a più ampio spettro in molti altri, dove la donna è ancora considerata poco più (ma a volte ancora meno) che un oggetto.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail