Pink Box, la sicurezza delle donne al volante

Questa notizia è molto Pink. Se sia anche molto utile o molto stupida lo lascio decidere a voi. La nuova Pink Box - che nonostante il nome non è una consolle di videogame - è l'iniziativa lanciata dalla Fondazione Ania, in collaborazione col sindaco di Milano, Letizia Moratti e col Ministro delle Pari Opportunità, Mara Carfagna. Si tratterebbe in sostanza di una serie di particolari dispositivi Gps, installati all'interno dell'automobile guidate dalle donne in grado di localizzare 24 ore su 24 la posizione della vettura e di registrare i dati del viaggio, inviandoli costantemente ad una centrale operativa alla quale sono collegati. Premendo il pulsante ci si mette in collegamento con le Forze dell'Ordine che così potranno intervenire. Già lo scorso anno la scatolina era stata presentata in occasione del Motorshow di Bologna.

Lo scopo di questa nuova applicazione è quello di garantire la sicurezza delle donne in automobile. Forse perchè siamo considerate generalmente imbranate al volante? Maliziosi, non è così, ma semplicemente perchè capita non di rado che una donna sola alla guida si ritrovi, magari col motore in panne in qualche zona isolata, e sappiamo bene che non è una delle situazioni più simpatiche da vivere.

Francamente vedo un pò meno realistica la probabilità di dover chiedere aiuto per un'aggressione dal momento che è quanto meno improbabile che uno sconosciuto irrompa nella nostra vettura per crearci dei problemi. A quel punto sarebbe forse più utile un dispositivo portatile da avere addosso quando si cammina a piedi, specialmente la notte.

La sperimentazione della Pink Box partirà a Milano tra circa 2 mesi e sarà testata su circa 2000 donne, per poi essere estesa a Roma e Napoli. Che cosa ne pensate? La ritenete un'iniziativa utile, o come ha suggerito qualcuno, un pochino maschilista? In fondo anche i maschietti potrebbero trovarsi in difficoltà in seguito a un incidente, a un'aggressione, a un guasto. Si dovrebbero dotare tutte le vetture della scatolina dei miracoli? Lascio a voi il giudizio.

  • shares
  • Mail