Fenomenologia delle tecniche di seduzione maschili...si salvi chi può!

L'altra sera ho rivisto in tv un film che già solo per avere come protagonista Will Smith valeva la pena di essere visto: Hitch - lui si che capisce le donne. L'altra valida motivazione è che il tema del lungometraggio è il corteggiamento. Questo sconosciuto.

Coi tempi che corrono sembra che ormai si tratti più di una competizione tra i sessi che altro, per cui fa piacere riscoprire come ancora una donna venga considerata dagli uomini come un fiore prezioso da cogliere con la massima delicatezza possibile. Non accade sempre, ma qualche volta accade. Ci sono poi le svariate teorie sulle modalità di corteggiamento maschile. E se ne impara sempre una nuova. Hitch è un mago nel suggerire a ciascuno la strategia giusta ma - come spesso capita - quando è il suo turno di seguire i suoi stessi consigli - si perde nel celebre bicchiere d'acqua.

Sentendo parlare i ragazzi si scopre che ci sono mille e una teoria su come conquistare una donna. Dopo il salto ne passiamo in rassegna qualcuna:

Il duro: l'uomo che non deve chiedere mai vive ancora! Quelli che devono assolutamente far passare il messaggio che loro possono averti come, dove e quando desiderano, ma che in fondo considerano le donne un fastidio necessario e dedicano loro giusto il tempo, inserendo gli appuntamenti nella loro ricca agenda che comprende - in ordine di importanza - la palestra, la birra con gli amici, la partita, la playstation e il compleanno del nonno del migliore amico. Purtroppo questa specie animale non in via d'estinzione ancora raccoglie ancora parecchi successi e chissà quante di noi ci sono rimaste e ci rimangono impigliate.

L'appiccicoso: nemmeno lui purtroppo accenna ad estinguersi. Egli pratica un costante e paziente martellamento della psiche della vittima di turno, nell'assoluta convinzione che solo una scientifica applicazione dello sfinimento possa sortire l'effetto voluto. Qui solitamente non si raccoglie un gran successo anche se c'è da dire che esiste anche chi cede per sfinimento.

Il finto amico: solitamente chi si dedica a questa pratica suicida rischia di farsi seriamente male. Infatti a meno che dall'altra parte non ci sia una straripante passione, alla lunga un atteggiamento amicale, solidale e cameratesco induce la fanciulla a considerare il portatore di cromosoma y alla stregua del proprio barboncino da salotto e presto andrà da lui a piangere per le pene d'amore inflitte dal duro.

Il misterioso: a differenza del duro lui non tratta male la donna...non la tratta per niente! Lui ha ben altro a cui pensare, può vivere benissimo senza donne, o per lo meno senza quella che sta puntando. Parlerà con disinvoltura del film che ha visto la sera prima al cinema, senza però accennare alla compagnia con cui stava. Racconterà entusiasta della sua ultima vacanza all'estero sempre senza accennare ad alcuna compagnia. Enumererà tutti i suoi impegni che riempiono il calendario fino al 2012 e ne fanno l'uomo più occupato del mondo dopo il Papa. E se per caso voi proponete una pizza, una birra, una semplice seratina anche con altre persone, assumerà quell'aria vagamente annoiata mentre elenca le cose che deve fare per riuscire ad incastrare gli impegni. Purtroppo anche questo personaggio acchiappa, e l'unico atteggiamento di difesa possibile è mostrarsi altrettanto semi-indifferenti. Da evitare come la peste qualora il fenomeno si presentasse in concomitanza con la tipologia del duro.

L'esagerato: quello che per conquistarvi deve sfoderare tutta la sua gamma di effetti speciali, che includono improvvisate, mazzi di fiori recapitati in ufficio tra l'imbarazzo generale, dichiarazioni d'amore due giorni dopo avervi conosciuto e via dicendo. Solitamente queste sparate ad effetto producono dei risultati nelle giovani ed acerbe menti che ancora non hanno conosciuto a fondo le metodologie maschili, ma inducono incredule risate in coloro che da tempo hanno perso le fettine di prosciutto dagli occhi.

E infine l'ultima imperdibile categoria: il Porco. Qui c'è poco da aggiungere e da spiegare. Chi non ha mai avuto l'onore di imbattersi in questo fantastico personaggio che dopo 3 secondi sta già cercando di praticarvi la gastroscopia e nei casi più soft, si "limita" ad enumerare le vostre doti fisiche e concludendo immancabilmente con: e dai non fare la santarellina, che queste cose piacciono anche a voi! Perfetto per una notte di sesso senza pensieri, anche perchè solitamente c'è il vuoto che si agita dietro la sua fronte, da scappare a gambe levate se vi siete messe in testa di accalappiarlo: toltosi lo sfizio con voi passerà alla prossima.

Bene, per oggi ho finito, ma non per questo ritengo esaurita l'enumerazione delle categorie. E aspetto numerosi i vostri commenti. Manca qualcuno alla lista?

  • shares
  • Mail