Capelli lunghi e sani: ecco cosa fare

raperonzolo

Molti uomini sostengono che i capelli lunghi siano più femminili e sexy e, nonostante siano di gran moda bob e carré, anche molte donne desiderano avere una chioma lunga sullo stile di Raperonzolo. La crescita dei capelli, però, è in gran parte determinata da fattori genetici, quindi non dipende soltanto da quanto stiamo alla larga dalle "pazze" forbici del parrucchiere, in quanto questi non cresceranno più di una certa lunghezza, premesso ciò, scopriamo insieme qualche piccolo trucco per mantenere una capigliatura lunga e sana.

Tra i fattori che influenzano la crescita, sicuramente l'alimentazione è uno dei più importanti, è necessario, quindi, evitare diete drastiche, che impoveriscono l'apporto vitaminico del nostro organismo e ci provocano stress, se poi si pensa che un capello sia composto al 90% da keratina, ci rendiamo conto che un'alimentazione a basso contenuto proteico può rallentare sensibilmente la crescita dei capelli. Molto utile, invece, si rivela il consumo di alimenti ricchi di vitamine B e E, quindi non fate mancare carote, noci, olio d'oliva e cereali nella vostra dieta.
Assolutamente da evitare, invece, cibi ricchi di grassi e pre-cotti, in quanto oltre alla nostra salute fanno male anche ai capelli, rendendoli, spenti, fragili e potenzialmente oleosi.

Altro elemento è il "brushing", in pratica parliamo del pettinarsi, la scelta degli strumenti giusti è fondamentale per far si che il capello non si "stressi" e si spezzi facilmente. Proprio per questo l'ideale è utilizzare spazzole in setole naturali e pettini di legno a denti larghi, entrambi ci aiuteranno anche a distribuire il sebo che è alla cute su tutta la lunghezza, così da dare il loro naturale nutrimento ai capelli secchi. E' importante avere pazienza ed essere delicate quando si pettinano i capelli, quindi se sono particolarmente fini e annodati, divideteli in piccole ciocche e poi spazzolatele una alla volta.

Passiamo adesso al tipico problema che affligge chi ha una capigliatura lunga, le odiate doppie punte, se ci sono, risultano terribilmente antiestetiche, dando a tutta la chioma un aspetto poco sano, quindi cercate di tagliare un centimetro al mese, non temete, i vostri capelli cresceranno lo stesso, e forse anche di più. Per evitare che si riformino, limitate il più possibile l'uso di piastre o ferri arriccianti, le alte temperature che raggiungono danneggiano inevitabilmente la parte finale del capello che è già di per sé più fragile.

Anche la scelta dello shampoo può influire indirettamente sulla crescita, cercate di non usare prodotti che contengono sodium laureth sulfate, benzophenone-3, benzyl alcohol, DMDM hydantoin e sodium lauryl sulfate, perché sono molto aggressivi e seccano terribilmente. Un altro piccolo trucco per aumentare la crescita è cercare di massaggiare la cute durante il momento del lavaggio, in questo modo stimolerete i bulbi piliferi. Inoltre, concludere il lavaggio con l'acqua fredda agevola la chiusura delle cuticole del fusto e rende i capelli istantaneamente più luminosi.

In ultimo parliamo dell'idratazione, non potremmo mantenere i nostri capelli lunghi senza qualche impacco benefico, utilissimo a tal proposito è l'olio di jojoba di cui vi avevamo già parlato, tenuto quarantacinque minuti prima dello shampoo, donerà vigore e lucentezza alla nostra chioma.

Questi piccoli consigli se applicati con costanza ci permetteranno di avere dei capelli non solo lunghi, ma anche sani, cosa che nessun exstension purtroppo può darci. In fondo basta solo saper attendere! Alla prossima.

Fonte| Hairparlor

  • shares
  • Mail