A Roma sconti per le donne che prendono il taxi di notte

Da poco mi è capitato di leggere questo articolo sugli accordi (molto sofferti accordi) firmati prima di Natale dal Comune di Roma e i tassisti della Capitale. Aumenti delle tariffe (tanto per cambiare), nuove licenze e via dicendo. Cosa centra tutto questo con le donne? vi starete chiedendo. Centra perchè tra le righe si legge anche che dovranno essere applicati degli sconti alle donne che la notte viaggiano in taxi, precisamente nell'orario tra le 21 e l'1 del mattino.

La domanda a questo punto mi sorge spontanea: voi sapevate qualcosa di questi sconti? Io no. E del resto nessun tassista si è mai sognato di mettermi a conoscenza dell'esistenza di questa tariffa agevolata. Andando a spulciare sul sito di una grossa cooperativa di Taxi romana, non vi si trova alcun accenno. Staremo a vedere, perchè da ieri le nuove tariffe e i conseguenti sconti al femminile dovranno essere attivi.

Pensandoci sù forse non si tratta di un'idea malvagia. So già che in tanti staranno obiettando che che - per tornare all'annoso discorso sulla parità - vogliamo essere considerate alla pari degli uomini e al tempo stesso vogliamo delle agevolazioni. Sarebbe bello poter gironzolare la notte alla pari, ma così non è. Basta sfogliare un giornale accendere la tv, navigare su internet per venire a conoscenza di mille e uno fatti di cronaca e violenza che colpiscono le donne. Possiamo parlarne fino al 2010 ma resta il fatto che le città la notte per le donne non sono sicure. Quindi ben vengano iniziative come queste. Purchè le donne ne siano a conoscenza. Voi donne romane per esempio lo sapevate? Avete incontrato tassisti che vi hanno informato? Se ne usufruirete nei prossimi giorni, fateci sapere!

  • shares
  • Mail