Donne che allattano in protesta contro Facebook

allattare vietato in facebookDefinita censura incredibile dagli amici di clickblog, la notizia della messa al bando dal Facebook delle foto delle mamme che allattano sta facendo il giro del mondo, incontrando sempre più consensi contro la decisione del social network.

Barry Schnitt, il portavoce di Facebook, ha fatto notare che il sito web interviene soltanto in caso di pubblicazione di immagini oscene, segnalate da altri utenti che si lamentano dell'indecenza della foto. Quanto osceno può essere mai il seno di una mamma che allatta il proprio bambino? Quanto pornografica e provocatoria la mammella in bocca ad un neonato?

La decisione di Facebook di vietare alcune immagini ha fatto indignare molti utenti, tra cui Kelli Roman, la mamma americana che ha lanciato la petizione online Hey Facebook, breastfeeding is not obscene!, che ha spinto un gruppo di manifestanti ad organizzare un allattamento virtuale ed una piccola dimostrazione davanti alla sede di Facebook a Palo Alto, California.

La petizione ha raccolto sinora oltre 80.000 firme e oltre 10.000 commenti, rilanciando il dibattito sull'opportunità o meno dell'allattamento in pubblico. Voi cosa ne pensate? Ritenete che la foto di un seno in allattamento posso essere considerata oscena e siete quindi d'accordo con la messa al bando di Facebook?

via | Reuters
foto | Flickr

  • shares
  • Mail