Donne e orgasmo: se il conto in banca è ricco il piacere è doppio

Sono certa che i maschietti che ci leggono mi ringrazieranno per questo post. Sto infatti per fornire loro lo strumento in base al quale si sentiranno giustificati da qui all'eternità nel darci delle venali approfittatrici interessate solo al portafogli maschile. Sono impazzita? Forse. Ma certo non di più degli autori di questa "utilissima" ricerca, che ci mette a parte di un segreto che smuoverà le fondamenta dell'universo: le donne che hanno partner ricchi hanno più orgasmi rispetto a quelle che copulano coi poveracci.

Tutto vero, tutto documentato dallo studio dell'Università di Newcastle, guidato dal dottor Thomas Pollet, il quale è giunto a tali conclusioni analizzando i numeri di uno studio cinese sulla vita sessuale di 5.000 persone (cinesi??!). Le donne che si accoppiano con uomini dal conto in banca consistente godrebbero come mandrille, a differenza delle loro colleghe sfigate che si devono accontentare di partiti meno appetibili e - a dispetto del proverbio - non godono mica tanto.

Ma c'è una spiegazione scientifica (o quantomeno facciamo finta che sia scientifica) a tutto questo? Il dottor Pollet (forse anche lui riccastro?) la individua nell'"adattamento evolutivo delle donne, che sono portate a scegliere partner di qualità». Come dire, ricchezza uguale qualità...Concordate?

Io avrei una teoria alternativa, che provvederò a far giungere ai cervelloni inglesi nei tempi e modi debiti. Ma per voi miei cari/e pink-lettori/lettrici farò un'eccezione e ve la anticiperò in assoluta mondiale. Non sarà mica che le dolci compagne di facoltosi mariti/amanti hanno molta più facilità di rilassarsi non dovendo pensare a bollette insolute, protesti, mutui, rate della macchina? Mica facile rilassarsi dopo la seconda settimana del mese per i comuni mortali...

  • shares
  • Mail