La classifica delle fedi nuziali più esclusive del 2013

Tra tutte le idee che noi di Pinkblog vi diamo rispetto a come organizzare un matrimonio perfetto, non possono mancare suggerimenti rispetto alle fedi nuziali che, lo ricordiamo, rappresentano il simbolo per eccellenza dell'unione nuziale.

La fede, infatti, dopo lo scambio che avviene sull'altare tra i novelli sposi, viene infilata al dito e portata costantemente da entrambi come simbolo di unione, delle promesse scambiate, dell'impegno assunto e per ricordare il giorno in cui si è celebrato il matrimonio.

Scegliere la fede nuziale è piuttosto facile se si hanno le idee chiare, oltre alla galleria di immagini proposte rispetto alle proposte più esclusive del 2013, a seguire vi proponiamo una mini guida che elenca i modelli base sui quali è possibile chiedere delle personalizzazioni.

Le fedi possono avere diamanti incastonati, dimensioni diverse tra lui e lei, oro di colore diverso oppure platino, titanio, oro giallo, oro bianco e, ultima tendenza, un raffinatissimo oro rosa. Oggi vediamo insieme quali modelli possiamo trovare in commercio:

La Classica

E’ quella dei nostri genitori. Bombata e tradizionale all’esterno e piatta all’interno, rappresenta il legame del matrimonio nella sua classica bellezza. La larghezza dell’anello è intorno ai 4 mm. Solitamente in oro giallo, non sono rari coloro che la scelgono in oro bianco.

La Comoda

E’ un fede tradizionale ma ha i profili interni stondati ed è per questo più confortevole da indossare. In oro giallo, oro bianco o platino, la Comoda è spesso preferita dagli uomini, poco abituati a portare anelli e incontra anche il gusto delle donne proprio per la sua comodità.

La Francesina

E’ una fede tradizionale, classica, ma più sottile.Viene solitamente preferita dalle donne perché si può abbinare più facilmente (occupa meno superficie del dito) con altri anelli e soprattutto con verette di diamanti.

La Mantovana

A differenza della precedente, questa è più larga (circa 6 mm a differenza dei classici 4 mm), e proprio per questo motivo viene chiamata “fede larga”. All’interno, è piatta e anche l’ esterno ha una curvatura inferiore rispetto alla classica (sembra più piatta).

La Flat

E’ una fede sempre rotonda, ovviamente, ma a sezione quadrata con 4 facce, una interna, due laterali e l’ultima esterna. Viene preferita dalle coppie che preferiscono un anello che non dia l’impressione di una fede nuziale o da coppie che vogliano distinguersi. Questa fede viene solitamente realizzata in oro bianco, in platino, in argento o in metallo. Alcuni la definiscono fede “del fidanzamento eterno” proprio perché si tende ad evitare la forma classica tradizionale del matrimonio.

La Napoletana E’ tagliata a metà e nasconde un segreto: una piccola incisione permette all’anello di aprirsi in due parti. L’interno può essere personalizzato con una scritta a piacimento oppure con una data cara.

L’Incrociata

Si compone di tre cerchi indissolubilmente uniti così non sarà mai possibile separarli, né perderli. Solitamente i tre cerchi che compongono l’anello sono di 3 colori diversi: giallo, bianco e rosa.

Foto | grazia.it
Foto | bodaclick

  • shares
  • Mail