Donne più mascoline per competere con gli uomini sul lavoro? Un trend in ascesa

Ce lo dicono i chirurghi plastici californiani e fanno eco quelli inglesi, che il trend del momento, fra le loro pazienti, è rappresentato dai ritocchini al viso per sembrare più mascoline. Questa ci suona davvero nuova, eppure, da una ricerca a tutto tondo, fatta dalla British Association of Plastic, pare che sempre più donne (non solo le eccentriche americane) abbiano abbandonato l'idea di ricorrere al bisturi per assomigliare a venere, al contrario, sarebbero più propense a prendere in prestito i più virili tratti somatici di marte.

E tutto ciò verrebbe dalla certezza di poter competere più facilmente con le controparti maschili sul posto di lavoro. Per la serie, se non puoi sconfiggere il nemico, unisciti a lui! La ricerca, che si è concetrata soprattutto sulla scelta della plastica perioculare, ha messo a confronto anche il mondo della moda e del cinema di ieri e di oggi, svelando come si sia passati da sopracciglia sottili, perfettamente arcuate (anche per merito della chirurgia) a tratti più spigolosi, dritti, maschili.

Le donne oggi sono disposte a rinunciare a parte della loro femminilità pur di avere più chances di essere prese sul serio e di competere con gli uomini sul piano professionale. E questo trend in ascesa non risparmia nessuno, nemmeno alcune star di Hollywood. Mettendo a confronto la bellissima Greta Garbo con una più moderna Demi Moore notiamo come la differenza sia evidente.

L'ala di gabbiano cede il posto a linee più marcate e questa tendenza lascia abbastanza perplessi per il messaggio di fondo. Si parla costantemente di parità fra i sessi, nel coprire incarichi di prestigio, nella parità di retribuzione e nell'avere voce in capitolo, ma chi poteva dircelo che per ottenere tutto questo, noi donne saremmo dovute passare dal chirurgo estetico a farci "irruvidire" un po' l'aspetto? Mi sento un po' mia nonna nel dirlo ma...dove andremo a finire?

Via | Dailymail
Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail