La dieta Gift nella sua giornata tipo: qual è la distribuzione corretta degli alimenti?

alimenti nella dieta

Come funziona la Dieta Gift? Come vanno distribuiti gli alimenti nel corso della giornata? Cominciamo dall'inizio, con l'elenco dei cibi che possiamo portare in tavola con questo regime dietetico.

Alimenti sì: cereali integrali, latticini da latte intero, affettati, frutta fresca e non in scatola, magari con la buccia, verdura di stagione e cruda, carne, pesce, uova, legumi freschi, miele e marmellate senza zucchero, noci, nocciole, mandorle e affini.

Alimenti no: alcolici e superalcolici, bibite zuccherate, farine raffinate, merendine e biscotti con troppo zucchero, prodotti con grassi idrogenati, oli di semi vari o di bassa qualità.

Vediamo ora come vanno combinati questi alimenti nella dieta giornaliera. Innanzittutto, la dieta GIFT crede nel sistema del monopiatto: dovremo combinare carboidrati, proteine e fibre, nella proporzione di un terzo, in un unico piatto.

Ogni piatto dovrà contenere una porzione di carboidrati complessi integrali (pane, pasta, riso, cereali ma anche legumi o patate), per un totale di 60 grammi; una porzione di proteine (carne, pesce, uova, latticini, semi oleosi), nella stessa quantità visiva dei carboidrati; una porzione di frutta o verdura, cruda ma anche cotta, visivamente uguale alla porzione di carboidrati. E' concesso dell'olio di oliva crudo o di un unico seme, in quantità ridotta.

Quando andrete a preparare i vostri piatti dovrete prestare attenzione all'indice glicemico, per evitare al massimo un accumulo troppo intensivo di zuccheri. L'apporto calorico dovrà essere diviso per tutti i pasti della giornata: la colazione dovrà avere un apporto di calorie maggiore, seguita dal pranzo e dalla cena, che invece dovrà avere il minimo delle calorie disponibili quotidianamente.

Frutta e verdura vanno consumate prima dei pasti e rigorosamente a crudo. E ricordatevi anche di masticare a lungo!!!!!

Foto | NickNguyen

Via | Dietagift

  • shares
  • Mail