La regola dell'amico non sbaglia mai, lo sostiene anche la scienza

Essere amici di una donna ha conseguenze sulla potenziale relazione futura? Ecco che cosa dice la scienza.

La regola dell’amico non sbaglia mai, se sei amico di una donna non ci combinerai mai niente. Canta Max Pezzali qualche anno fa confutando la teoria su cui invece si basava Harry, ti presento Sally, ovvero che uomini e donne non possono essere amici, perché prima o poi scatta l’attrazione fisica. Un ricerca della University of Texas e pubblicata da Psychological Science non sostiene gli amici fidanzati, almeno non del tutto.

Come mai? Prima cosa perché chi decide di fidanzarsi con un amico avrà livelli di attrazione più bassi e di conseguenza la vita sessuale tenderà a spegnersi molto rapidamente. La ricercatrice Lucy Hunt, a capo della ricerca, ha così commentato:

“La percezione della bellezza cambia via via che si conosce meglio. Conoscersi bene prima di diventare una coppia fa sì che emergano altri fattori: la compatibilità dell’altro in qualità di partner, per esempio. Fattori che possono offuscare l’attrazione fisica”.

Esiste poi un meccanismo scientifico chiamato “accoppiamento assortativo”, secondo il quale le coppie tendono a unirsi in base a caratteristiche simili, che siano fisiche, psicologiche o comportamentali. Durante la ricerca si è scoperto, che chi si conosce da prima di diventare una coppia basa la relazione su altri aspetti, oltre alla relazione:

“Il livello di attrazione fisica non sembra essere correlato con la soddisfazione generale per la relazione: sia gli 'ex-amici' sia coloro che non si conoscevano sembrano essere soddisfatti allo stesso modo".

Insomma, non è detto che occorra il colpo di fulmine per essere felici, ciò che conta è trovare il proprio appagamento sentimentale, qualunque sia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail