Le donne marocchine chiedono una spiaggia senza uomini

Un gruppo di donne marocchine ha lanciato un’interessante campagna: chiedono di avere una spiaggia per sole donne.

Andare al mare, stare in spiaggia e nuotare lontano da sguardi indiscreti. È questo il desiderio, più che umano, delle donne marocchine che chiedono al sindaco e al governo non una spiaggia attrezzata ma una spiaggia senza uomini, perché la legislazione islamica impedisce alle donne di mostrare in pubblico parti del proprio corpo.

Questa richiesta si è trasformata in una vera e propria campagna, approdata anche sulle pagine di Facebook dove le donne si sono lasciate fotografare con il chador in riva al mare, su una spiaggia caldissima e assolata. Non è un obiettivo che arriva dal nulla, anzi trova sostegno negli ambienti più conservatori, perché in Marocco non vige una politica di separazione dei sessi nei luoghi pubblici.

È un Paese molto turistico e spesso le donne sono in bikini, questo per dare spazio alle donne occidentali che vengano in queste zone in vacanza. Un conto però sono le donne occidentali, un conto sono quelle marocchine che chiedono:

Bisogno di un posto dove rilassarci senza mischiarci agli uomini

e fanno presa anche un altro problema grave, che riguarda le violenze:

E’ preoccupante l’aumento allarmante di molestie sessuali nelle strade

Via | Ville de Tager su Facebook

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail