Le fughe d'amore? Meglio farle in treno: semplice ed economico

Le fughe d’amore sono un sogno per moltissimi giovani ai primi batticuore, magari con genitori un po’ troppo severi. Il mezzo preferito? Il treno.

Cosa c’è di più romantico di una fuga d’amore? I ragazzi lo sanno bene e in estate sono numerosissime le giovani coppie che scelgono di salire sul treno per coronare il loro sogno d’amore. Il treno è facile, immediato e costa poco. Prendere un volo per un adolescente senza un euro in tasca sarebbe decisamente più complesso.

Nei primi sei mesi del 2015 sono stati rintracciati dalla polizia ferroviaria sui treni e nelle stazioni 532 minori scomparsi. La maggior parte di questi allontanamenti da casa sono a sfondo sentimentale. I dati sono forniti da Barbara Caccia, vicequestore aggiunto della Polizia di Stato.

Oltre alla gita a scopo romantico, gli adolescenti scappano anche dalle comunità o dalle case famiglia, si allontanano da casa in cerca di avventura oppure inseguono un desiderio, che può essere di diversa natura, come incontrare un vip o semplicemente vedere l’Expo. Il treno resta comunque il mezzo preferito dagli innamorati, che spesso prima di salire a bordo lasciano qualche traccia, come un biglietto a mamma e papà.

Che ne pensate? Queste fughe sono innocenti, ma sono anche molto pericolose. Per fortuna ci sono controllori che ogni tanto beccano qualche coppietta senza biglietto e possono richiedere l’intervento della polizia ferroviaria. A volte bisogna attendere che i giovani decidano di tornare a casa da soli.

Via | Il Giornale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail