Femen prese a calci per aver interrotto conferenza musulmana a Parigi

Le Femen hanno preso parte a una conferenza musulmana sulla donna a seno nudo e manifestando contro la violenza: sono state prese a calci.

Due ragazze del gruppo Femen, rispettivamente di 25 e 31 anni, sono intervenute durante un convegno musulmano per parlare del ruolo della donna nel mondo islamico. Si sono presentate a torso nudo con delle scritte in nero "Nessuno mi può soggiogare", "Sono io il mio profeta".

Secondo quanto riferito da Inna Shevchenko, portavoce del gruppo di protesta ucraino, le due manifestanti sono salite sul palco proprio mentre si discuteva dell’opportunità o meno di picchiare le donne. Sono state immediatamente portate vie con la forza e gli uomini della sicurezza le hanno strattonate e prese a calci.

Alcuni uomini dalla platea hanno urlato alle Femen “brutte puttane” e “uccidetele”. La portavoce ha ringraziato la polizia per aver preso in custodia. La polizia dopo aver interrogato le giovani, le ha rilasciate.

  • shares
  • Mail