Modella taglia 38 dice no alla dieta: "Non posso tagliarmi le ossa"

Fa ancora discutere la scelta di Charli Howard, la modella che ha risposto per le rime all'agenzia che le chiedeva di dimagrire. Ancora.

Charli Howard è una modella londinese di 23 anni che recentemente è diventata l'idolo di moltissime donne. Come molte sue colleghe, anche lei sfoggia una taglia 38, che però, a quanto pare, non era abbastanza per l'agenzia per la quale lavorava: secondo i suoi agenti avrebbe dovuto perdere altri tre centimetri di peso sui fianchi, altrimenti il suo contratto sarebbe stato annullato.

Cosa ha fatto Charli Howard? Ovviamente non si è messa a dieta, ma si è "ribellata", pubblicando sulla sua pagina Facebook una lettera aperta alla sua agenzia:

Non permetterò più che mi diciate com'è meglio che io sia e cosa devo cambiare per diventare 'bella' nella speranza che voi mi troviate lavoro. Mi rifiuto di vergognarmi di non rispecchaire i vostri ridicoli standard estetici. In caso non lo abbiate ancora notato, sono una donna. Un essere umano.

Charli Howard

Charli Howard

La giovane modella, poi, aggiunge:

Non posso tagliarmi le ossa dei fianchi solo per entrare in una certa taglia. Più ci forzate a perdere peso e ad essere magre più gli stilisti realizzano abiti striminziti, e le ragazzine si ammalano. Non è più questa l'immagine che ho scelto di rappresentare.

Charli Howard

Ovviamente la sua "ribellione" non è passata inosservata e sono stati tantissimi gli utenti di Facebook che l'hanno sostenuta contro dei canoni di bellezza spesso impossibili da raggiungere e pericolosi per la salute, senza dimenticare che presentano una visione distorta della bellezza femminile!

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail