Stupri, diminuiscono e al 60% sono commessi da italiani. Ma allora le ronde a che servono?

Maroni Pochi giorni fa il Governo ha licenziato un provvedimento che autorizza l'istituzione delle ronde, anzi no non chiamiamole più così, ha detto il Premier Berlusconi, ma City Angels. Oggi il Viminale, cioè lo stesso Ministero, annuncia che gli stupri sono diminuiti, dell' 8,4% e che i principali autori, il 60,9% per l'esattezza sono italiani, seguiti da romeni (7,8%) e marocchini (6,3%).

Nel 2007 si è registrato un aumento degli stupri del 5%, passando da 4.821 a 5.062; mentre nel 2008 sono scesi dell'8,4%, da 5062 a 4.637. Le forze di polizia hanno individuato 8.845 autori di violenze sessuali, a fronte di 8.749 nel 2007 e di 7.715 nel 2006.

Ed ecco che sbucano le ronde, o City Angels, cioè privati cittadini che se ne vanno in giro a controllare che non ci siano violenze e avvisando in caso di necessità.

Insomma, al di la di come si chiamano,queste associazioni di cittadini composte da ex-carabinieri, ex-poliziotti, ex-guardie giurate che nel loro tempo libero girano per città alla ricerca di crimini da segnalare a che servono se comunque ogni cittadino può sempre segnalare crimini anche se non sta in una ronda e che per i reati perseguibili d'ufficio un cittadino può anche arrestare in flagranza di reato?

Via | L'occidentale
Foto | sogniebisogni

  • shares
  • Mail