5 regole per prendersi cura dei tappeti di casa

I tappeti sono bellissimi e rendono più briosa e solare la nostra casa, sono dei complementi d’arredo a tutti gli effetti e, dato che spesso hanno prezzi piuttosto elevati, bisogna imparare a prendersene cura sin da subito per mantenerli morbidi e luminosi a lungo. Vediamo insieme 5 regole per prendersi cura dei tappeti di casa in modo semplice e senza fatica.

prendersi cura dei tappeti di casa

  • I tappeti vanno protetti applicando sotto degli antiscivolo che lo proteggeranno dall’umidità e dalla muffa e lo manterranno anche più morbido.

  • I tappeti si possono pulire con l’aspirapolvere avendo cura di seguire il verso del vello per evitare di rompere le fibre. Nel caso di macchie o zone di maggiore usura potete utilizzare il bicarbonato o tamponare la zona con l’aceto bianco.

  • Quando lavate il pavimento stendete il tappeto in balcone e sbattetelo per eliminare i residui di polvere.

  • Per pulire a fondo il vostro tappeto, cosa che va fatta almeno una volta l’anno, ci sono due strade: o lo portate in un negozio specializzato oppure usate la vaporella, i getti di vapore bollente sono molto efficaci per far tornare a splendere i vostri tappeti.

  • Per evitare di rovinare il vostro tappeto dovete ruotarlo ogni 3 mesi di 180°C in modo da non danneggiarlo con i mobili messi sopra e non farlo scolorire a causa dei raggi solari che irradiano sempre la stessa zona.

Foto | da Flickr di pazzosplendore

  • shares
  • Mail