Mantenere le distanze da una persona è possibile? Ecco i consigli per riuscirci

E’ possibile prendere – e mantenere – le distanze da una determinata persona? Ecco alcuni consigli utili per riuscirci.

Mantenere le distanze da una persona

Mantenere le distanze da una persona è senza dubbio possibile, ma per riuscire nel vostro intento, sarà importante capire bene di cosa stiamo parlando. Il nostro obiettivo potrebbe essere infatti semplicemente quello di evitare che una persona possa diventare troppo invadente, per cui … desideriamo mantenere appunto le giuste distanze sociali, evitare che ci telefoni ogni giorno, che faccia delle improvvisate a casa nostra, a qualunque ora del giorno e della sera … Insomma, non a tutti piacciono questo tipo di rapporti. O ancora, potremmo voler evitare di avere intorno una persona eccessivamente pettegola, o una persona che vi dà delle sensazioni negative … e così via.

Un altro discorso è quello che riguarda invece un ex fidanzato, un’ex amica o un parente che – per i vostri motivi – non volete più frequentare. Quello di tenere a distanza una persona che fino a questo momento ha fatto parte della vostra vita, è un passo di certo non facile, e in determinati casi, si tratta anche di un processo piuttosto doloroso. Per questo motivo, se avete deciso di tenere una persona a distanza, di certo non dovrà essere per un banale litigio o un capriccio, ma per ragioni per voi più che valide.

Detto questo, la prima cosa da fare sarà quella di far capire alla persona in questione, che non avete intenzione di frequentarla o di avere alcun tipo di rapporto con lei. Se avete degli amici in comune, sarà inoltre importante mettere in chiaro la vostra posizione, spiegando i motivi per cui non volete avere intorno quella determinata persona, e sperando che loro possano comprendere il vostro problema (non sempre ciò accade però, quindi … preparatevi), ed evitare di fare in modo che vi incontriate in ogni possibile occasione.

Gli amici cercheranno di farvi riappacificare, e - pensando naturalmente di fare la cosa giusta - finiranno spesso per mettervi a disagio. Cercate di comprendere la loro posizione, e - se possibile - fate in modo che il distacco avvenga in maniera graduale. A questo punto, dovrete solamente ricordare a voi stesse che nessuno al mondo potrà mai e poi mai obbligarvi a dover frequentare una persona che non volete avere nella vostra vita.

Tenere alla larga una persona sgradita

Tornando al primo caso (quello più "leggero" e semplice da affrontare), cosa potremmo fare nel caso in cui volessimo semplicemente tenere una persona alla giusta distanza? In questo caso, a giocare un ruolo determinante sarà senza dubbio il vostro atteggiamento. Se la persona in questione incontrerà da parte vostra della semplice educazione, difficilmente si sentirà in diritto di invadere il vostro “spazio vitale”.

Esistono tuttavia delle tipologie di persone che, nonostante il linguaggio del corpo e l’atteggiamento che mostriamo siano chiarissimi, tentano ugualmente di insinuarsi nella vostra vita. Alcune di voi potrebbero avvertire una sensazione di angoscia o malessere, di fronte a questo tipo di persone, per cui, anche in questo caso, la cosa migliore sarebbe quella di evitare questa persona il più possibile, senza però compromettere la qualità della vostra vita.

Se l'altra persona non dovesse proprio recepire il messaggio, senza appesantire troppo la questione basterà semplicemente spiegare che non vi sentite “compatibili”, che siete uno “spirito libero”, e che non amate i rapporti (di amicizia, amorosi o di parentela) eccessivamente stretti. Insomma, certe volte la mossa più efficace è quella di mettere le carte in tavola e spiegare come stanno le cose, senza colpevolizzare voi stessi né la persona che avete di fronte, ma spiegando con chiarezza e semplicità le ragioni delle vostre azioni e del vostro atteggiamento nei suoi confronti.

In fin dei conti, non possiamo sempre andare d'accordo con tutti, non trovate?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail