Tumori femminili, come aiutare le ricercatrici italiane dell'Airc

Ecco diversi modi con cui possiamo aiutare le ricercatrici italiani nella lotta contro i tumori femminili.

Airc lancia una nuova campagna insieme a Groupon, Piano C e Doxa, per sostenere le donne lavoratrici e la lotta contro i tumori femminili. La campagna "Diventa ciò che sei", lanciata in occasione della Festa della Donna, vuole sostenere tutte le donne che vogliono realizzarsi professionalmente, ma anche le ricercatrici italiane che lottano ogni giorno contro i tumori femminili.

Airc Federica Facciotti


  • Groupon ha promosso una raccolta fondi per finanziare una start up dell'Airc, un percorso quinquennale per ricercatrici under 35 anni che rientrano dall'estero per avviare un laboratorio di ricerca in Italia. Fino al 3 aprile, per ogni coupon venduto nella pagina dedicata, Groupon devolverà 2 euro all'Airc.

  • Piano C con Airc lancia un concorso online per premiare 3 progetti professionali con un percorso formativo con 12 lezioni sulle competenze digitali. Una giuria sceglierà i progetti migliori e nominerà le vincitrici entro la seconda metà di giugno.

Federica Nargi, madrina della campagna, spiega:

Ho scelto di sostenere l'iniziativa perché credo nella ricerca ricerca e nel lavoro dei ricercatori AIRC e sono convinta che tutti possiamo fare la nostra parte, piccola o grande che sia, per rendere il cancro sempre più curabile.

  • shares
  • Mail