Donne: prima sposano un professionista e poi lo tradiscono con il muratore

Donne  traditrici? Secondo Annamaria Bernardini de Pace:

Le donne si sposano con Giovanni, il ricco ingegnere, ma poi sognano Gino il muratore.

La de Pace parla per la sua personale esperienza di avvocato matrimonialista e anche a proposito del IX appuntamento "Icomandamenti delle donne" un convegno che si sta tenendo in queste ore a Milano , organizzato dall'Osservatorio nazionale della tutela della donna, che udite udite parlerà del "nuovo comandamento": non desiderare il partner di altri, intendendo proprio o il tradimento consumato o platonico.

Spiega de Pace:

Se il tradimento infatti fosse ancora punito per legge le prigioni italiane sarebbero piene tanto di uomini quanto di donne: il numero delle scappatelle è incostante crescita, specialmente tra le donne, visto che il 64% dice che, se ne avesse la possibilità, tradirebbe il compagno.


Il tradimento, scappatella, "tuffo dove l'acqua è più blu, niente di più" sembra possa essere un antidepressivo ( ma il sesso in genere lo è!) che aiuta ad uscire dal tran-tran quotidiano.

Poi però il 40% dei traditori non riesce a convincere il partner tradito che il suo è un hobby innocuo pari al bricolage e scattano le richieste di separazione. Le più entusiaste dell'hobby sarebbero proprio le Signore, che spiega Willy Pasini:

Le donne quindi non subiscono più passivamente l'infedeltà del marito ma anche loro antepongono l'io al noi, il benessere individuale a quello della coppia.

E per attuare il loro hobby sessuale scelgono un maschio forte e muscoloso. Insomma, però una cosa va detta al di la di tutti i qualunquismi, pour parler, verità vecchie come il mondo, il tradimento non è una passeggiata e neanche un hobby. E', e resta una ferita in chi lo subisce ma anche in chi lo attua.

Via | Fondazione italiani
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail