In forma per l'estate: 5 alimenti da eliminare dal menù per perdere peso

Più belle e in forma senza dieta. Non è un sogno, è solo buon senso! Con l'alimentazione giusta è infatti possibile stare in salute e perdere peso

Lo diciamo spesso e a giusta ragione, la primavera è la stagione delle diete dimagranti. Rimettersi in forma per l'estate è infatti uno degli obiettivi di molte di noi, pronte a fare piccole-grandi rinunce a tavola pur di fare pace con lo specchio.

Eppure, senza gettarsi a capofitto in regimi dietetici da fame, molto più facilmente è possibile raggiungere la meta di perdere qualche chilo in totale sicurezza e senza fare sacrifici immensi.

Per chi infatti non deve far scendere l'ago della bilancia di troppo, basta il buon senso e alcune semplici regole per rimettersi in forma e migliorare anche lo stato di salute generale.

Il più delle volte sono gli errori alimentari a farci guadagnare peso e a rovinare il fisico. In particolare, quando ci sentiamo spossate, affaticate, non dormiamo bene, la pelle tira, si arrossa ed è più sensibile o i capelli diventano meno gestibili e opachi, una sana alimentazione è il primo passo per far tornare il sereno.

Il cambio di stagione può infatti stressare il nostro corpo, ma nulla come un menù giornaliero sbagliato può farci sentire più stanche e farci anche prendere "volume" nella zona addome, gambe e fianchi.

Una sana attività fisica regolare, anche una passeggiata di mezz'ora ogni due giorni a passo svelto, orari corretti di sonno-veglia e una dieta bilanciata possono aiutarci a riprendere le energie perdute, ad essere più belle e anche più magre.

Per farlo è bene fare attenzione a questi 5 alimenti che andrebbero eliminati dal menù: le bibite dolcificate e in particolare quelle frizzanti, la farina bianca, i cibi confezionati lavorati, lo zucchero e soprattutto quello raffinato, le fritture.

Sulle prime non c'è molto da dire, basta leggere le loro etichette (anche di quelle sugar free) per vedere che di salutare non hanno molto. Non solo, ci sono studi che attribuiscono alla soda e ai suoi componenti un diretto incremento di peso e peggioramento della salute.

Per quanto riguarda farina e zucchero raffinati, il problema sta nella risposta insulinica da parte del corpo. I glucidi semplici fanno innalzare il picco glicemico e il pancreas risponde immettendo in circolo più insulina, portandoci a mangiare. E il circolo diventa vizioso e pericoloso!

Sulle fritture non c'è molto da dire. Se sono prodotti acquistati nei fast food non abbiamo coscienza del tipo di oli utilizzati e della loro genuinità, ma anche se sono fatte in case è bene ricordare che sono una bomba lipidica. Ergo, tutti grassi che vanno ad intasarci.

Chiudiamo con i cibi confezionati lavorati. Merendine, insaccati, wurstel e tutti gli alimenti imbustati dopo essere stati processati, sono spesso fonte di grassi trans, killer per le arterie e responsabili del nostro mancato peso forma.

Togliere dalla dieta per qualche tempo questi 5 prodotti ci aiuterà a sentirci più leggere e in forma e ad affinare la silhouette in completa sicurezza. Una volta disintossicate nulla poi ci vieta di mangiarli una tantum come sfizio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail