Le calorie della birra e quali sono quelle più leggere

Gli alcolici solitamente non vanno d'accordo con la dieta. Colpa delle calorie, proporzionali alla percentuale di alcol. Ma la birra sa essere anche virtuosa

Quando si è a dieta, una delle cose che viene escluse quasi completamente dal menù settimanale è l'alcool, con pochissime eccezioni alla regola limitate all'evento speciale.

I nutrizionisti sono sempre più rigidi anche sul mezzo bicchiere di vino per il pranzo della domenica, sconsigliando di berlo per non gravare troppo sul peso calorico del pasto complessivo.

Eh si, perché tutta questa demonizzazione degli alcolici ha una base solida, visto che il loro contenuto zuccherino è spesso molto elevato. E più la percentuale di alcol aumenta, più incrementano anche le calorie, delle quali non ci accorgiamo perché le beviamo in scioltezza e non le mastichiamo!

Tuttavia, se la regola vuole che durante un regime dietetico ipocalorico i drink siano banditi, è anche vero che una tantum e con tanto buon senso si può anche sgarrare, scegliendo però la bevanda giusta.

Una delle più indicate è certamente la birra, che insieme al vino sale sul podio degli alcolici meno calorici. Ma ovviamente di birre ce ne sono molti tipi, quindi sta a noi dare uno sguardo all'etichetta per vedere i valori nutrizionali di ciascuna.

In generale le più leggere a livello alcolico e glucidico sono le lager beer, che hanno una gradazione fra 3 e 4 volumi e un peso calorico per la lattina da 33cl di circa 100Kcal.

Vengono poi le Ale, birre a fermentazione moderata e gradazione media (tranne le belghe che invece possono avere una gradazione piuttosto alta!). Qui le calorie salgono a circa 150, sempre prendendo in considerazione la lattina da 33 centilitri.

Sfatiamo poi un mito sulle birre scure, spesso considerate più alcoliche e quindi più caloriche delle chiare. Anche in questo caso va vista l'etichetta per sciogliere ogni dubbio.

Se la birra è una doppio malto allora si, gradi e calorie sono elevati (circa 180Kcal ogni 33cl), mentre se è una brown ale il colore può traci in inganno, ma il suo apporto calorico sarà all'incirca di 150Kcal.

Occhio poi alle birre analcoliche, potenzialmente le migliori da inserire nella dieta. Se hanno fra lo 0.0% e lo 0,5% di alcol e non sono addizionate con ingredienti zuccherini, il loro peso può essere modesto.

Ma ovviamente mai inferiore alle 70Kcal a lattina, quindi attenzione a non esagerare.

Gallery | da Flickr di karen_neoh; Robin Iversen; kawanet; adambarhan; Erik Clever Kristensen

  • shares
  • Mail