Voglia di dolce durante la dieta, come soddisfarla limitando i danni

Il desiderio di qualcosa di dolce durante la dieta è un vero classico. Ma guai a cedere. Meglio aggirare l'ostacolo con furbizia

Con l'estate sempre più vicina i nostri sforzi per arrivare più in forma alla prova costume si intensificano. Eppure, proprio nel rush finale, è bene fare attenzione ad insidiosi trabocchetti che il nostro cervello può mettere in atto.

Non è infatti un mistero che nelle varie fasi di una dieta, anche in quelle finali, sia molto facile adagiarsi sugli allori e concedersi qualche sgarro di troppo. E alla fine il conto da pagare è salatissimo.

Un vero classico durante la dieta è avere un irrefrenabile desiderio di mangiare comfort food, fritti, bibite gassate, snack e ovviamente dolci, ricchissimi e, inutile anche dirlo, dannosi per la linea.

Ma la voglia di dolce, ci farà piacere saperlo, può essere soddisfatta anche senza rovinare gli sforzi fatti per fare pace con lo specchio. Basterà agire un po' d'astuzia e limitare così i danni.

Tanto per cominciare parliamo di orario. Se vogliamo concederci qualche lusso alimentare facciamolo nelle ore in cui il metabolismo è più attivo, quindi nella prima parte della giornata. In questo modo le calorie in più saranno bruciate facilmente nostro corpo.

Poi ovviamente scegliamo con cura gli stravizi. Gli eccessi non sono ammessi, quindi niente torte farcite, babà al rum e coppe di gelato panna e cacao. Invece diciamo si a alternative un po' meno golose ma che riescono comunque a soddisfare il palato.

La frutta, ad esempio, è un grande alleato per appagare la voglia di dolcezza senza grandi scotti calorici. Se non vogliamo mangiarla così sic et simpliciter possiamo passarla alla piastra e aggiungere un cucchiaino di miele per renderla più sfiziosa. La gola apprezzerà e la bilancia non si arrabbierà.

Non usciamo poi mai di casa senza aver messo in borsa un sacchetto di frutta secca e disidratata. Questo goloso mix ci darà energia buona e appagherà la voglia di dolce, aiutando anche il senso di sazietà.

E se proprio il desiderio di sfizi ci attanaglia, concediamoci pure un quadrotto di cioccolato amaro una tantum. Pochi zuccheri, poche calorie e tanto sapore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail