Giulia Calcaterra, la velina bionda accusata di aver maltrattato il suo cane dagli animalisti

Giulia Calcaterra e il suo cane
Giulia Calcaterra è da poco diventata velina ed è già al centro di una terribile polemica. È accusata di aver maltrattato il suo bel Rottweiller di poco più di tre anni. Qualche tempo fa Giulia ha pubblicato una foto del suo cane su Facebook dicendo che non poteva più prendersene cura e desiderava regalarlo. È stata proprio la foto a mostrare il povero animale legato con una corda molto stretta e con evidenti segni di strangolamento.

Quali sono questi segni? La lingua esterna, la tensione alle zampe inferiori, l’incapacità del cane ad accucciarsi correttamente e comodamente, proprio a causa della tensione della corda. Insomma, un’immagine veramente tremenda, che ha sollevato lo sdegno dei suoi “fan” di Facebook. Ovviamente, ci sono già state le prime ripercussioni lavorative, perché gli amici degli animali hanno richiesto l’intervento di Edoardo Stoppa.
Giulia Calcaterra e il suo cane
Giulia Calcaterra e il suo cane
Giulia Calcaterra e il suo cane

Giulia Calcaterra, però, non ha scelto il silenzio. No, la velina bionda ha fatto sentire la sua vocina attraverso il suo profilo Facebook, in risposta agli insulti comparsi sulla sua bacheca dagli animalisti. Dal famoso annuncio, inoltre, il cane è sparito. Che fine ha fatto? E’ stato affidato? Se sì, quando? E se è morto, di che cosa?

Ecco qui le dolci parole che la ragazza ha riservato per un utente (il commento ora è sparito):

Senti grandissimo idiota!!!! Quando un cane come una persona muore dispiace.. e io ho pubblicato una foto x ricordarlo alle persone che lo conoscevano!!!! Se poi ci sono persone che invece di commentare con un normale “mi dispiace” commenta facendo domande del tipo come si chiamava o quanti anni aveva mettendo il dito nella piaga io rispondo come [bip] voglio!!!! Ci vorrebbe un minimo di cervello in queste cose!

Lo Staff di Giulia Calcaterra - raccontano i nostri amici di Pets - si sta occupando della questione e ovviamente ha fornito una spiegazione abbastanza logica. La nuova teoria sostiene che la ragazza abbia dato in affido il suo cane: per motivi lavorativi non era più in grado di accudirlo, inoltre, la scelta di separarsene è dovuta a un incidente di cui la velina porta ancora segni visibili. È risaputo che i rottweiler non siano una razza molto facile, questo non è un buon motivo però per domare il carattere legandoli a una corsa.

Ecco quindi una seconda polemica per le nuove veline, alla prima settimana di lavoro. Ricordiamo, infatti, la presunta una raccomandazione per la mora.

Giulia Calcaterra e il suo cane
Giulia Calcaterra e il suo cane
Giulia Calcaterra e il suo cane
Foto| Giulia Calcaterra su Facebook

  • shares
  • Mail