Hillary Clinton, le battaglie per i diritti femminili della prima donna candidata alla Casa Bianca

Hillary Clinton è la prima donna candidata alla Casa Bianca: ecco tutte le sue battaglie per i diritti delle donne.

Hillary Clinton ce l'ha fatta: sarà la prima donna a correre per la presidenza degli Stati Uniti. E' lei, infatti, la candidata dei Democratici per la corsa alla Casa Bianca. Finalmente una donna. Che vi stia simpatica o meno, Hillary Clinton ha segnato la storia del suo paese e non solo perché a fine luglio verrà ufficialmente proclamata come candidata democratica, ma anche perché nel corso della sua vita sono state tante le sue battaglie.

Per ogni bambina che sogna in grande. Sì, puoi essere tutto quello che vuoi, anche presidente. Questa sera è per te.

hillary-tweet.png

Hillary Clinton ha sempre lottato per i diritti delle donne: già 8 anni fa, quando si era candidata per la prima volta, battuta da Barack Obama, attuale presidente uscente, lei sperava di poter scrivere la storia.

Se possiamo spedire 50 donne nello spazio, possiamo anche mandarne una alla Casa Bianca.

Ma nel corso della sua vita, Hillary ha lottato anche per altre battaglie in difesa dei diritti delle donne. Avvocato, nata a Chicago e moglie di Bill Clinton, ex presidente americano, ha sempre lottato per e con le donne: a Pechino, 20 anni fa, in un viaggio di stato con il marito presidente, aveva tenuto un discorso dal titolo "I diritti delle donne sono diritti umani".

E poi ha lottato a favore dell'aborto, della contraccezione, della parità di stipendio tra uomini e donne della maternità retribuita. Nel suo staff le donne sono il doppio degli uomini e il suo braccio destro è una donna.

E nel corso della sua campagna, Hillary si è proprio rivolta a tutte quelle donne per le quali ha lottato, con l'hashtag #WomenForHillary: che ne dite, dove aver "incoronato" il primo presidente di colore, è ora della prima donna alla Casa Bianca? Sì, è ora!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail