Piastra per i capelli, ora la stiratura può essere anche a freddo

Esiste una piastra per i capelli che li stira sfruttando il freddo e non il caldo. Ecco la novità assoluta.

La piastra per i capelli è la vostra migliore amica? Sono moltissime le donne che non possono fare meno dell’usarla dopo essersi asciugate i capelli per assicurarsi una piega ordinata e super liscia. Ovviamente le alte temperature possono rovinare le nostre chiome, disidratarle e spezzarle. Come sapete va usata nel modo giusto, senza esagerare ed evitando di impostare la temperatura oltre i 180 gradi.

Una foto pubblicata da Inverse (@inversehair) in data: 19 Feb 2016 alle ore 04:05 PST

Esiste un nuovo ferro, che si chiama Inverse Hair, inventato da un neozelandese, Mr David Roe, che si basa proprio su principio inverso: stira i capelli sfruttando temperature inferiori agli zero gradi.

Come funziona? La piastra non va attaccata alla corrente, ma inserita nel congelatore, qualche ora prima del suo uso e poi si passa sui capelli umidi (mentre quella a caldo ha bisogno di chiome perfettamente asciutte). Le basse temperature sono in grado di cambiare la fibra capillare lisciando i capelli senza danneggiarli. L’idea a David Roe è venuta guardando la moglie lavarsi i capelli con l’acqua fredda, nota per renderli molto più lucidi.

È una novità assoluta e per adesso è in vendita solo in Australia e in Nuova Zelandia, a 186 euro, ma chissà che presto non arrivi anche in Europa.

  • shares
  • Mail