Cosmetici contraffatti? La donne optano per la farmacia

cosmetici-contraffatti Mai messo una crema in viso o corpo che non sia stata acquistata in farmacia. Sarà che ho il terrore che qualche prodotto che non conosco possa crearmi dermatiti o infezioni, e anche se alleggerisco il mio portafoglio preferisco non rischiare. Sembra che molte donne la pensano come me soprattutto perchè i cosmetici contraffatti, soprattuto cinesi, abbondano sui banconi.

E' quanto segnala la Direzione Generale per la lotta alla Contraffazione del ministero dello Sviluppo Economico e di Adusbef: i prodotti falsi sul mercato dei cosmetici aumentano di anno -264% in più da un anno all'altro- Ma quali sono i rischi? Dermatiti, allergie e nei casi più gravi shock anafilattico.

Un report dell'Osservatorio PoolPharma Research segnala una crescita del +1,8% del settore della cosmesi farmaceutica: una donna su cinque preferisce andare sul sicuro e chiedere consigli al farmarcista preparato piuttosto che al commesso del centro commerciale, per avere a disposizione creme e make-up sicuri rispetto a prodotti con componenti a basso costo e di non si sa quale provenienza.

I solari, i rassodanti e gli anti-età sono al top come richieste da parte delle italiane. Come rischiare di mettersi addosso prodotti per rallentare l'invecchiamento naturale che diano il colpo di grazia alla pelle provocando allergie? Per non arrecare danno alla nostra cute, meglio spendere di più in para-farmacia e farmacia -in media si spendono 486 euro l'anno per i prodotti dermo-estetici venduti in farmacia, rispetto ai 228 euro spesi presso altri canali di distribuzione- piuttosto che acquistare presso saloni di bellezza o supermercati.

Via | Qn.quotidiano
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail