Come pulire la tappezzeria e la carta da parati

Avete la tappezzeria o la carta dai parati sui muri di casa? Ecco come pulirla alla perfezione.

Carta da parati

Avete la carta da parati o la tappezzeria sulle pareti di casa e non avete la minima idea di come si pulisca? Negli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta era presente in tutte le case, ma poi è quasi sparita dalla circolazione, per la comodità che una parente tinta offriva, anche per tenerla pulita. Recentemente però è tornata di moda, perché ci permette di personalizzare i nostri ambienti, anche un solo muro.

Se anche in casa vostra le pareti sono ricoperte di carta da parati, ecco i nostri consigli per poterla pulire al meglio:


  • Con un panno che usate solitamente per spolverare i mobili, togliete la polvere dalla carta da parati.

  • Utilizzate del sapone neutro liquido e dell'acqua calda: con una spugna non abrasiva strizzata passate tutta la carta da parati. Non bagnatela troppo, perché potrebbe rovinarsi.

  • Dopo qualche minuto, ripassata la spugna imbevuta in acqua calda, sapone neutro liquido e un po' di sgrassatore spray, per pulire benissimo tutta la carta da parati.

  • Con una spazzola potete strofinare con più insistenza sulle piccole macchie presenti, aiutandovi con lo spray sgrassante.

  • Dopo aver pulito, passate sempre una spugna imbevuta solo in acqua calda per rimuovere le tracce di sapone.

  • Esistono in commercio anche dei prodotti appositi per la carta da parati: così sarete sicuri di non rovinarla.

  • Se è la prima volta che pulite la carta da parati, fate una prova su una parte nascosta, così capirete se così facendo il muro si rovina oppure no.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail