Recessione: quel che conta è la sostanza

donna formosaSe quel che conta è la sostanza, sia in senso metaforico che materiale, lo è altrettanto in ambito di rapporti tra uomini e donne. Quel che ci suona strano è che si attribuisca questa preferenza alla recessione, mentre statistiche di lungo corso e più volte riproposte hanno decretato ormai da tempo che all’uomo, in definitiva, piacciono le curve.

Si direbbe che un nuovo studio, attuato proprio in occasione – manco fosse un evento mondano – della recessione attuale, abbia stabilito o almeno confermato quanto già fondamentalmente sappiamo. Invece no: è stato tirando fuori uno studio del 2005 che si è diffusa la notizia secondo cui in termini di ristrettezze gli uomini trovano consolatorio avere più carne sotto le mani e non solo a tavola. Le donne prosperose, insomma, comunicherebbero garanzia di prosperità anche per quel che riguarda cibo e possibilità di procreazione.

Riflettiamo: posto che la donna emaciata che ammicca delle riviste e dagli spot pubblicitari si rivela quasi sempre tanto illusoria quanto smilza e considerando che normalmente agli uomini piacciono le forme, è davvero così tanto importante l’incidenza della recessione anche nell’ambito dei rapporti amorosi? Non può anzi accadere il contrario, visto che impegnarsi in un rapporto a due di questi tempi è forse più gravoso che mai?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail