Vitamina E, dove si trova e perché bisogna evitare carenze

La vitamina E è importante per bellezza e salute. Evitiamo quindi carenze. Se poi l'alimentazione non basta, usiamo anche i giusti integratori

Vitamina E alimenti

Divenuta famosa grazie ai prodotti di cura della pelle come oli corpo e creme, la vitamina E non è solo un ingrediente da uso localizzato che contribuisce alla nostra bellezza. Questa preziosa vitamina svolge infatti a livello endogeno funzioni ben più importanti rispetto a quelle topiche di elasticizzare, nutrire e tonificare l'epidermide.

Un individuo adulto, per mantenere una buona salute generale, ha infatti bisogno di un quantitativo giornaliero di vitamina E che va dai 15 ai 20mg. Questo per garantire corrette funzioni cerebrali e cardiache, ma anche mantenere sani gli occhi.

La vitamina E, conosciuta anche come tocoferolo, è un potente antiossidante che favorisce le nostre funzioni vitali. Evita infatti che i grassi si ossidino, generando radicali liberi e favorendo così l'invecchiamento cellulare.

In più, gli sportivi questo lo sanno bene, questa vitamina migliora la gestione dell'energia da parte dei muscoli, dando un piccolo aiuto per sentire di meno la fatica e resistere più a lungo allo sforzo fisico.

Il tocoferolo, proprio per le sue virtù antiossidanti, è indispensabile per una vista perfetta. Dopo i 50 anni infatti, per evitare i naturali processi degenerativi della macula o anche la cataratta, è ancora più importante inserire nella propria dieta cibi ricchi di vitamina E, la quale è ottima anche per limitare l'insorgenza di Alzheimer e demenza.

In generale è bene evitare in ogni fase della propria vita una carenza di vitamina E, i cui sintomi vanno da un peggioramento delle difese immunitarie a problemi di ipertensione fino a disfunzioni metaboliche e confusione mentale.

Di seguito i 5 cibi ricchi di vitamina E da inserire nella dieta. In generale consumare verdura a foglia verde e frutta secca nelle giuste quantità ci garantisce di non andare sotto al naturale fabbisogno di tocoferolo:


  • Mandorle circa 26mg di vitamina E ogni 100gr

  • Semi di girasole circa 36,3mg di vitamina E ogni 100gr

  • Olio di oliva circa 14,5mg di vitamina E ogni 100gr

  • Cime di rapa circa 2,71mg di vitamina E ogni 100gr

  • Avocado circa 3mg di vitamina E ogni 100gr

  • shares
  • Mail