Facebook censura il video contro le diete di una modella curvy

Melinda Parrish è una modella curvy censurata da Facebook per la sua battaglia verso l'accettazione del proprio corpo

Melinda Parrish

Il corpo delle donne è di nuovo al centro delle polemiche perché Facebook ha oscurato un video della modella curvy Melinda Parrish, una ragazza famosa per le sue battaglie contro le diete e la perfezione a tutti i costi. Melinda Parrish non promuove messaggi negativi o autolesionisti, semplicemente sostiene che la realizzazione dei nostri sogni non deve passare per le diete e la perdita di peso, sono due cose distinte e separate, anche se ormai si sono persi i confini.

Molte donne pensano che il lavoro, i fidanzati, le opportunità e tutto quello che desideriamo e sogniamo non arrivino perché non siamo abbastanza belle, magre, toniche, giovani o in forma… non è così che dovrebbe essere e, se non cambia il nostro approccio, come mai potrebbe cambiare il mondo che ci circonda… Quello che conta è avere un’autostima sufficiente da farci vivere in modo sereno, cogliendo le opportunità e scansando i pericoli.


Potete seguire e sostenere la campagna di Melinda Parrish seguendo l'hashtag #healthyatanysize, il nocciolo della questione è che

”Non si tratta di perdita di peso o di cambiare il vostro corpo per raggiungere un livello di perfezione, si tratta solo di prendere un paio di minuti al giorno per concentrarsi sul prendersi cura di se stessi e amare il proprio corpo attraverso il movimento. Può essere una passeggiata durante la giornata di lavoro, un viaggio in palestra, o ballare in camera da letto in mutande. Ogni forma di movimento funziona nella vostra routine quotidiana!”

Melinda Parrish

Riguardo alla censura su Facebook ha spiegato:

“Ho postato questo video in diretta Venerdì e Facebook mi ha detto che era offensivo. Non accetto che sia offensivo suggerire che le donne non abbiano bisogno di cambiare i loro corpi, ma va bene per Facebook riempire il mio feed con gli annunci di prodotti dietetici e altri contenuti che rafforzano miti nocivi sui nostri corpi. È tempo di cambiare”.

Melinda Parrish

The way that we think about our bodies absolutely impacts our experience with them. When we focus all of our thoughts on how we wish our bodies could be different, we’re tearing ourselves down. When we stand in front of the mirror and inventory all the areas of our bodies that we would like to “whittle down,” we’re essentially doing the mental equivalent of taking a scalpel to our flesh—without anesthesia! More on how our thoughts affect our experiences up on my fan page, from the live stream I did with my Mom! Hop to the link in my bio to check it out. 📸 @crazytownproductions bra @calvinklein pants @underarmourwomen shoes @sketchers.co #healthyatanysize #celebratemysize #TRUEcurves

Una foto pubblicata da Melinda Parrish (@melparrishplus) in data:


via | leggo

  • shares
  • Mail