Anastacia su Fault Magazine, le cicatrici della sua battaglia al cancro

Anastacia posa per la copertina di Fault Magazine e mostra le cicatrici della sua lotta al tumore al seno

Anastacia è una cantante che non ha bisogno di presentazioni, da tantissimi anni ci accompagna con le sue canzoni ma anche con le sue battaglie private, mai nascoste, volte a sensibilizzare la lotta contro il tumore al seno. La sua battaglia al cancro è iniziata nel 2003 con la diagnosi di un cancro al seno, lei lo ha raccontato mostrandosi forte ma anche fragile, come tutte le donne. Qualche anno fa c’è stata una recidiva che l’ha fatta tornare a vivere l’incubo delle terapie e degli interventi chirurgici. Adesso, a 48 anni, con una forza incredibile Anastacia posa seminuda sul nuovo numero di Fault Magazine dove mette in mostra tutte le sue cicatrici, le mostra lei per liberarsi anche del timore che siano i paparazzi a notarli e a sbatterli in prima pagina.

Anastacia si è sottoposta ad una doppia mastectomia, per ricostruire il seno ha usato una tecnica che risale a qualche anno fa, in pratica creano delle protesi naturali usando i muscoli e la pelle della schiena, una pratica molto dolorosa che adesso è stata sostituita da altre meno invasive. Ogni cicatrice però fa parte di lei, ogni segno è il simbolo della strada fatta per essere ancora viva, dimenticare è impossibile ma è giusto chiudere il cerchio e guardare avanti.

Le foto presenti su Fault Magazine sono state scattate da Andres De Lara che, con sensibilità e talento, ha reso onore a queste cicatrici, mostrandocele come ferite superate, come ali per volare. Ci vuole molto coraggio per mostrarsi come ha fatto Anastacia, mettendo in mostra quello che di solito si cerca di nascondere, ma è un coraggio che verrà ripagato da ogni donna che guardando le sue cicatrici le riconoscerà un po’ anche come proprie, che siano dovute al cancro a alle altre prove che la vita ci chiede di affrontare.

  • shares
  • Mail