Occhi gonfi dopo aver pianto: come nasconderli con il make up

Avete passato la notte a piangere, ma non volete che tutti se ne accorgano? Ecco alcuni trucchi che faranno al caso vostro!

Occhi gonfi dopo aver pianto: che fare? Avete trascorso la notte a piangere, ma non volete che tutti se ne accorgano e vi chiedano cosa c’è che non va? Per venirvi incontro, vogliamo segnalarvi un utile video, grazie al quale impareremo a minimizzare gli effetti di una notte di pianto, dando un aspetto più rilassato e sereno al vostro sguardo. Questo può essere utile per coloro che si ritrovano ad avere gli occhi "a palla" dopo aver pianto, e che temono di ricominciare irrimediabilmente a piangere non appena qualcuno chiederà loro se va tutto bene.

Ma passiamo ai consigli della nostra esperta beauty, e cominciamo con alcuni rimedi naturali per donare un aspetto più sereno al nostro sguardo.

Fra i rimedi naturali migliori possiamo trovare:

  • Applicare una tovaglia bagnata con acqua fredda sulla parte
  • Applicare delle fettine di cetriolo fresco sotto e sugli occhi
  • Applicare le bustine del tè nero sulla zona degli occhi

Dopo aver scelto (e messo in pratica) il rimedio naturale più adatto a noi, passiamo adesso al make up! Per mascherare gli occhi gonfi, anche il trucco può infatti rivelarsi un incredibile alleato. Per minimizzare i segni del pianto, applicate del correttore sotto gli occhi e stendetelo poi con l’aiuto di un pennello. Puntate l’attenzione sulle labbra, utilizzando un rossetto dal colore intenso, come un bel rosso o un fucsia.

Per il make up occhi, utilizzate un ombretto chiaro e della matita bianca, per rendere lo sguardo più fresco e far apparire più grandi i vostri occhi. Ultimate il tutto con del mascara nero, e se preferite, applicate anche del blush sulle guance, ed il gioco è fatto!

occhi gonfi pianto

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail